HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi deve rinforzarsi di più a gennaio?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Frosinone
  Parma
  Cagliari
  ChievoVerona
  Atalanta
  Lazio
  Inter
  Genoa
  Milan
  Sampdoria
  Bologna
  SPAL
  Sassuolo
  Fiorentina
  Torino
  Udinese
  Empoli

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Russia-Egitto - Salah torna dal 1'

Fischio d'inizio questa sera alle ore 20.00. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
19.06.2018 06:56 di Patrick Iannarelli   articolo letto 2681 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

È arrivato il momento di guardare in alto. Nulla è impossibile, soprattutto dopo la prima vittoria. La Russia accoglie l’Egitto in questa seconda giornata del girone A. I padroni di casa vogliono vincere per poter ipotecare la qualificazione, gli egiziani vogliono scombinare le carte dopo la sconfitta contro l’Uruguay. Chi avrà la meglio? In questo mondiale tutto può ancora accadere.

COME ARRIVA LA RUSSIA – Cinque gol contro l’Arabia Saudita possono falsare i giudizi, ma oltre alle reti abbiamo visto una nazionale completa e che comunque può prendersi il secondo posto nel girone. Gli ottavi, dopo i primi tre punti, non sono un miraggio. I padroni di casa dovranno fare a meno dell’infortunato Dzagoev. Ci sarà il solito 4-2-3-1, con Akinfeev in porta. Fernandes, Kutepov, Ignashevich e Zhirkov andranno in difesa, mentre a centrocampo dovrebbero agire Gazinskiy e Zobnun. Smolov unica punta, con Samedov, Cheryshev e Golovin piazzati sulla trequarti.

COME ARRIVA L’EGITTO – La sconfitta arrivata in quel modo brucia parecchio. L’obiettivo non era di certo la qualificazione, ma ovviamente l’Egitto era vicino ad un risultato molto interessante. Comunque Cuper recupera la stella, ovvero Mohamed Salah. Sicuramente la nazionale egiziana avrà sicuramente un passo in più. Assente con molta probabilità Hamed, uscito per via di un problema fisico. In porta El Shenawy, il migliore contro l’Uruguay. Fathi, Gabr, Hegazy ed Abdel-Shafi andranno a comporre la linea difensiva, mentre Elneny e Moursy andranno a centrocampo. Salah torna in campo dal primo minuto, con Elsaid e Trezeguet a completare la trequarti. L’unica punta sarà Mohsen.

LE PROBABILI FORMAZIONI

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Gazinskiy, Zobnin; Samedov, Cheryshev, Golovin; Smolov. A disposizione: Lunev, Gabulov, Semenov, Kuziaev, Kudriashov, Granat, Miranchuk Al., Miranchuk An., Erokhin, Dyzuba, Smolnikov. Commissario tecnico: Stanislav Cherchesov.

EGITTO (4-2-3-1): El Shenawy; Fathi, Gabr, Hegazy, Abdel-Shafi; Elneny, Moursy; Salah, Elsaid, Trezeguet; Mohsen. A disposizione: El Hadary, Ekramy, Elmohamady, Gaber, Warda, Kahraba, Ashraf, Sobhi, Hamdy, Shikabala, Samir. Commissario tecnico: Hector Cuper.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

13 novembre 2017, apocalisse Italia: 0-0 con la Svezia. Dopo 60 anni addio Mondiali Il 13 novembre 2017 la Nazionale italiana conosce una delle pagine più umilianti della sua storia. Si gioca a San Siro il ritorno dei playoff per l'accesso ai Mondiali di Russia. La selezione di Giampiero Ventura deve ribaltare lo 0-1 subito tre giorni prima a Solna. 72mila spettatori...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy