HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Sassuolo-Napoli - Ancelotti fa ampio turnover

10.03.2019 06:24 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 8180 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Chiuso il capitolo Champions ed Europa League, torna il campionato e anche le big devono dimenticare i pensieri europei e concentrarsi su quelli nazionali. Il Napoli, tra i due impegni oltreconfine, dovrà vedersela con il Sassuolo al Mapei Stadium. Nella tana di Roberto De Zerbi, che con le sue idee sta affascinando la Serie A. Lui, ex Napoli, rappresenterà un altro bel tema della partita. Appuntamento a domani, ore 18.

COME ARRIVA IL SASSUOLO - Dopo un ottimo inizio di stagione, il Sassuolo è calato col passare delle giornate ed è quasi fuori da ogni discorso di classifica. Soprattutto in casa i numeri sono eloquenti: dopo aver vinto tutte le prime tre partite casalinghe di questo campionato, la squadra di De Zerbi ha ottenuto un solo successo nelle ultime 10 gare al Mapei Stadium che l'hanno fatto scivolare a metà classifica, a pochi punti dalla zona calda. Serve un altro sforzo per essere completamente tranquilli, un ultimo cambio di marcia dopo le tante buone idee mostrate fin qui. Il tecnico, con un passato da giocatore proprio al Napoli, per questa partita dovrà are a meno di Consigli squalificato (al suo posto Pegolo), ma anche di Sensi e Peluso non al meglio. In difesa quindi spazio per Demiral in coppia con Ferrari con Lirola a destra e Rogerio a sinistra. A centrocampo Locatelli in regia con Duncan e Magnanelli. In attacco Djuricic da falso nove (favorito su Babacar) con Berardi e Boga sugli esterni.

COME ARRIVA IL NAPOLI - Il 3-0 al Salisburgo ha dato un bel segnale dopo la sconfitta interna con la Juventus. Il Napoli si è rialzato, ha vinto nettamente, è ancora tranquillo al secondo posto in classifica e può approcciare con serenità ritrovata alla partita con il Sassuolo. Ora come ora i punti di distacco dai bianconeri sono addirittura 19, mai ce n'erano stati tanti in stagione, per questo il discorso scudetto sembra ormai chiuso, a causa dello scontro diretto. Ma dietro il Milan è lontano 8 punti, ancora abbastanza da dormire sonni tranquilli. Il secondo posto va comunque blindato ancora. E allora servono i tre punti. Per quanto riguarda la formazione, Ancelotti ad appena tre giorni dall'enorme sforzo col Salisburgo proporrà un ampio turnover e quei pochi elementi confermati probabilmente giocheranno una parte di gara in una staffetta con i compagni. Rotazioni che partiranno da Ospina per lo squalificato Meret; in difesa Malcuit e Ghoulam ai lati con Koulibaly probabilmente in coppia con Chiriches (per crescere come minutaggio e poi lasciare il posto a Luperto o Maksimovic). A centrocampo chance per Diawara, in coppia con Allan o Fabian (che comunque si alterneranno), con Ounas e Verdi sugli esterni. In attacco torna Insigne con la staffetta tra Milik e Mertens.

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Lirola, Demiral, Ferrari, Rogerio; Duncan, Locatelli, Magnanelli; Berardi, Djuricic, Boga. A disposizione: Magnani, Peluso, Lemos, Adjapong, Bourabia, Scamacca, Sensi, Di Francesco, Odgaard, Babacar, Matri, Brignola. Allenatore: De Zerbi

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Ounas, Diawara, Fabian, Verdi; Insigne, Milik. A disposizione: Karnezis, Hysaj, Maksimovic, Luperto, Mario Rui, Callejon, Zieliski, Allan, Mertens, Younes. Allenatore: Ancelotti


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Il punto sulla A femminile - Juve, match dei record (e dello Scudetto) La Juventus si aggiudica, davanti a 39mila spettatori, la sfida Scudetto contro la Fiorentina e si avvia al secondo titolo consecutivo. Le viola invece dovranno lottare fino alla fine contro il Milan per salvare almeno la qualificazione alla prossima Champions League. In coda invece...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510