HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Torino-Chievo - Meggiorini più di Djordjevic

Fischio d'inizio domani alle 12:30. Live, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
02.03.2019 06:18 di Luca Chiarini   articolo letto 2140 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

"Se siamo cresciuti come spero, dobbiamo dimostrarlo nelle prossime settimane. Sono queste le gare che spostano gli equilibri", aveva detto Walter Mazzarri a margine del successo nello scontro diretto contro l'Atalanta. Ecco allora che l'esame Chievo - il primo dei tre designati dal tecnico granata - può essere uno snodo cruciale nella lotta all'Europa del Torino. Le premesse per rifilare una spallata decisa alla concorrenza per l'EL ci sono tutte: il Toro si affaccia ad una fase determinante del suo campionato in uno stato di forma invidiabile e con un carico di fiducia e autostima ai massimi storici. Clima decisamente meno disteso in casa gialloblu: il progetto salvezza pare ormai naufragato, al netto del divario apparentemente incolmabile dal quartultimo posto. Dall'ultimo successo in chiusura di 2018 i veneti hanno incassato quattro sconfitte e appena due pari. La tradizione casalinga in A contro i clivensi sorride al Torino: sono sei le vittorie sul totale dei dieci precedenti tra le mura amiche. L'unico blitz veronese all'Olimpico risale al febbraio del 2016: allora fu un penalty di Birsa a garantire i tre punti al Chievo.

COME ARRIVA IL TORINO - Truppa al completo a disposizione di Mazzarri, ad eccezione del solo Millico. Rientra Djidji che dovrebbe però andare in panchina, in favore di Emiliano Moretti, favorito per completare il quadro in difesa insieme ai soliti Izzo e N'Koulou. Turno di squalifica scontato per Rincon che torna in regia: il sacrificato potrebbe essere Lukic, con Baselli e Meité ai lati del venezuelano. De Silvestri e Ola Aina sulle corsie, davanti sarà ancora Iago Falque il partner di Belotti: altra panchina, dunque, per Simone Zaza.

COME ARRIVA IL CHIEVO - I rientri di Depaoli e Giaccherini (subito titolari) fanno da contraltare allo stop di Hetemaj, non arruolabile per squalifica. Restano fuori Seculin, Frey, Tomovic e Sergio Pellissier. Bani con Barba al centro della difesa, Jaroszynski sull'out mancino. Rigoni vertice basso, rifornito da Léris e Dioussé. Per il tandem non rischia Stepinski, l'altra maglia se la contendono Meggiorini e Djordjevic, con l'ex granata in lieve vantaggio.

Ecco le probabili formazioni:

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Moretti; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Aina; Iago Falque; Belotti. A disposizione: Ichazo, Rosati, Ansaldi, Bremer, Djidji, Ferigra, Lukic, Berenguer, Damascan, Parigini, Zaza. Allenatore: Walter Mazzarri.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Barba, Jaroszynski; Léris, Rigoni, Dioussé; Giaccherini; Stepinski, Meggiorini. A disposizione: Semper, Andreolli, Cesar, Rossettini, Schelotto, Tanasijevic, Burruchaga, Kiyine, Piazon, Vignato, Djordjevic, Pucciarelli. Allenatore: Domenico Di Carlo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Serie B, Benevento avanti al 45° sull'Hellas. In gol Coda Il Benevento chiude in vantaggio il primo tempo del Bentegodi contro l'Hellas Verona. La prima occasione arriva al 13° con Armenteros e Ricci che non trovano la via del gol, parato il tiro dell'attaccante, fuori di poco quello del centrocampista. È poi ancora Ricci poco dopo la mezz'ora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510