Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Caos tamponi Lazio, La Gazzetta dello Sport: "La Procura riparte dall'inizio"

Caos tamponi Lazio, La Gazzetta dello Sport: "La Procura riparte dall'inizio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
sabato 21 novembre 2020 08:03Rassegna stampa
di Luca Chiarini

La Gazzetta dello Sport torna ad occuparsi del caso tamponi che riguarda la Lazio, che ieri ha perso proprio per Covid Luiz Felipe. Proseguono le due inchieste sull'asse Roma-Avellino, che seguono un filo conduttore differente da quello dell'inchiesta della procura della Federcalcio: "Gli investigatori 'sportivi' - si legge - concentrano la loro attenzione anche sul presumibile inizio della storia, un mese fa, ai tempi del controllo UEFA prima della trasferta di Bruges. La Lazio, non è l'unica società peraltro a non farlo, continua a non comunicare i nomi dei positivi". Obiettivo dell'inchiesta è accertare che siano state messe in moto tutte le norme che scattano in caso di positività, in termini di isolamento per chi ha contratto il virus, e di quarantena (che può essere disposta solo alla ASL) per i contatti stretti: "E per fare questo - precisa la rosea - la procura federale deve intanto ricostruire tutto l'elenco dei positivi nei vari controlli".

Occorre inoltre verificare quali siano state le procedure per sancire la "negativizzazione" del giocatore, anche prima del minimo di dieci giorni previsti in questo momento dalla legge: "Se l'interpretazione di questo passaggio - spiega il quotidiano - sia stata dello staff sanitario biancoceleste o se sia stata condivisa con la ASL". Per la regione Lazio, "almeno prima del famoso venerdì dei tamponi della discordia", fra club e ASL c'erano stati solo contatti telefonici. Successivamente dal club biancoceleste si è parlato di comunicazioni regolari con le ASL competenti, fino al recente contrasto sul soggetto a cui spetta la comunicazione alle ASL: per la Lazio deve essere il laboratorio di Avellino, per la difesa del laboratorio non è così.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000