HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
Resto del Mondo

UFFICIALE: Dempsey dice basta. Lascia il miglior marcatore degli USA

29.08.2018 22:23 di Tommaso Maschio   articolo letto 8903 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A 35 anni, dopo aver raccolto successi sulle due rive dell'Atlantico (USA e Inghilterra) l'attaccante Clint Dempsey ha deciso di lasciare il calcio giocato nel corso di una conferenza stampa organizzata ad hoc dal suo attuale club, il Seattle Souders. “Dopo averci pensato a lungo io e la mia famiglia abbiamo pensato che è questo il momento giusto per dire addio al calcio. - inizia il 35enne attaccante statunitense - oglio ringraziare tutti coloro che ho incrociato nel corso della mia carriera, diventare un giocatore professionista è stato sempre un mio sogno. In particolar modo voglio ringraziare le squadre in cui ho militato nella mia carriera. New England Revolution, Fulham, Tottenham, Seattle Sounders e la squadra nazionale maschile degli Stati Uniti".

Dempsey lascia da terzo calciatore per numero di presenze in Nazionale (141, meglio solo Landon Donovan e Cobi Jones) e miglior marcatore di sempre proprio al fianco di Donovan con 57 reti all'attivo. Quattro di queste sono arrivate nelle tre edizioni della Coppa del Mondo (2006, 2010, 2014) che ha disputato nella sua carriera. Di seguito l'elogio del Seattle Sounders, con cui ha vinto una MLS e disputato 136 gare con 57 reti all'attivo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

19 settembre 1988, l'Italia tocca il fondo alle Olimpiadi. Lo Zambia vince 4-0 Il 19 settembre 1988 alle Olimpiadi in Corea del Sud l'Italia perde 4-0 dallo Zambia. Quella che doveva sembrare una formalità si trasformò in una delle pagine più nere del nostro calcio. Gli azzurri - allenati da Francesco Rocca - scesero in campo con Tacconi in porta, Tassotti,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy