HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » roma » Approfondimenti
Cerca
Sondaggio TMW
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

Roma-Porto - I duelli del match

12.02.2019 14:40 di Andrea Cioccio    per vocegiallorossa.it   articolo letto 161 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Andrea Cioccio
Roma-Porto - I duelli del match
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Torna il fascino della Champions League: la Roma questa sera alle ore 21:00 allo stadio Olimpico affronta il Porto, nella gara valevole per l'andata degli ottavi di finale.

Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi propone i duelli che potrebbero decidere la sfida.

MANOLAS-BRAHIMI - La mancanza del greco non si è sentita contro il Chievo, il qaule è stato sostituito magistralmente da Marcano. Tuttavia, con tutto il rispetto della squadra di Verona, attualmente ultima in classifica in Serie A, il Porto è di tutt'altro spessore. Manolas ha recuperato dall'infortunio, e scenderà in campo dal primo minuto nella sfida di questa sera, che vale tanto in vista del passaggio del turno. Dalla sua parte agirà Brahimi, forse il giocatore di maggior talento dei lusitani, il quale con la sua tecnica e rapidità potrebbe mettere in difficoltà la retroguardia giallorossa ma, ormai è noto a tutti, quando Manolas è in giornata non ce n'è per nessuno.

ZANIOLO-HERRERA - Sfida tra un giocatore di spessore internazionale che poteva arrivare e un ragazzo giovanissimo ma sconosciuto, arrivato in punta di piedi. Alzi ora la mano chi, attualmente, prenderebbe Herrera al posto di Nicolò Zaniolo. Oltre alla tecnica sopraffina, il giovane ex Inter Primavera ha dimostrato una grande forza fisica e aggressività, forse troppa, dato che ultimamente riceve qualche giallo di troppo. In quella zona di campo andrà in scena un duello all'ultimo sangue, tra due giocatori che non mollano mai. Vedremo se vincerà Zaniolo con la sua personalità o Herrera con la sua esperienza.

DZEKO-PEPE - Anche qui, sarà una sfida senza esclusione di colpi. Si affrontano due giocatori con tanta esperienza europea, ancora determinanti per le rispettive squadre. Dzeko è reduce da un gol e un assist nella gara contro il Chievo, ma Pepe rimane sempre quel giocatore difficile da affrontare, soprattutto psicologicamente. Tuttavia, il bosniaco ha già segnato 5 gol in 6 partite in questa edizione, ed è in striscia aperta in gare a eliminazione diretta di Champions League: da Roma-Shakhtar (ritorno degli ottavi di finale) della stagione passata all'eliminazione in semifinale con il Liverpool ha sempre segnato. Pepe e il Porto sono avvisati.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Roma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510