Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / roma / Top e Flop
Roma-Real Betis 1-2 - Top & FlopTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 7 ottobre 2022, 21:25Top e Flop
di Marco Rossi Mercanti
per Vocegiallorossa.it
fonte Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti

Roma-Real Betis 1-2 - Top & Flop

TOP

IL RISULTATO DI HELSINKI - Se la corsa al primo posto è praticamente compromessa, l'1-1 tra HJK Helsinki e Ludogorets permette alla Roma di avere ancora buone chance almeno per la seconda posizione. I bulgari hanno 4 punti, i giallorossi 3: fondamentale non perdere a Siviglia e giocarsi tutto all'Olimpico contro il Ludogorets. Ovviamente, dando per scontato che non ci siano sorprese a Helsinki.

AD-DESTRA-TO - Buona prova per Zalewski sulla corsia destra in sostituzione di Celik. Il laterale spicca e vince il "duello" a distanza con il suo opposto Spinazzola, che ha sulla coscienza il gol di Luiz Henrique. Il polacco si candida a trovare spazio lungo quella zona del campo.


FLOP

L'UOMO DELLA SERATA... AL CONTRARIO - Nel prepartita di Sky Sport è stato lanciato un sondaggio su chi tra Jovic, Kouamé, Abraham e Zaniolo sarebbe stato l'uomo della serata. Se i pronostici in casa viola sono stati ampiamente rispettati (entrambi a segno), lo stesso non si può dire per i romanisti, con il numero 22 addirittura espulso.

NON C'ÈLIK - Veramente molto sfortunato il laterale turco, che ha subìto dopo appena 2' un trauma distorsivo al ginocchio destro dopo un contatto con il suo compagno di squadra Mancini. In attesa di esami più approfonditi e con Karsdorp che ne avrà ancora per un po', è emergenza sulla fascia destra.

BRAVO... SOLO IL PORTIERE - Il portiere del Real Betis Claudio Bravo lo è stato anche di fatto con la parata d'istinto su Cristante. Lo stesso, però, non si può dire per il centrocampista che, da pochi passi, poteva e doveva fare decisamente meglio. Un'altra circostanza dove si denota il poco cinismo e il mancato killer instict da parte dei giocatori della Roma.

PASSIVITÁ - Come ammesso da Mourinho nel post, il pareggio sarebbe stato il risultato complessivamente più giusto e uscire sconfitti è una beffa che andava evitata soprattutto per quanto visto nella ripresa. Rimane, però, la troppa passività della prima frazione dove la Roma ha lasciato troppo il pallino del gioco agli avversari. Soprattutto quando si gioca in casa, tale atteggiamento non è permesso.