Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / roma / Podcast
Andare avantiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 2 dicembre 2022, 16:15Podcast
di Redazione Vocegiallorossa
per Vocegiallorossa.it

Andare avanti


Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Il mondiale prosegue spedito verso la fase più intrigante, quella ad eliminazione diretta, dove ci si giocherà il tutto per tutto.
Non essendoci l’Italia, guardiamo la competizione mondiale con un sano distacco, ognuno con le proprie nazionali “simpatia” da tifare, tenendo però d’occhio alcuni protagonisti in particolare. Parliamo, ovviamente, dei giallorossi impegnati in Qatar, che non sono tanti, trattandosi di Dybala, Rui Patricio, Zalewski e Vina.

ANDARE AVANTI - La particolarità è che, a parte quest’ultimo, tutti gli altri hanno superato la fase a gironi, pur non essendo protagonisti delle proprie nazionali. Rui Patricio ha assistito alle prime due gare dalla panchina, così come Dybala. Zalewski, al suo primo mondiale, ha accumulato fin qui un tempo di gioco mentre Vina, l’unico che dovrà tornare subito a casa, è sceso sul terreno di gioco per circa un quarto d’ora in tutto.
Ma, per l’appunto, a parte Vina gli altri comunque andranno avanti, pur senza aver brillato finora. Una metafora, se vogliamo, della stagione giallorossa. La Roma, infatti, è andata avanti in Europa League, pur zoppicando, ma è comunque andata avanti. In campionato, fino al derby aveva avuto un cammino buonissimo, che si è improvvisamente arenato. I capitolini galleggiano attualmente al settimo posto, a parimerito con l’Atalanta e a soli 6 punti dalla seconda in classifica il Milan. Pur senza esaltare le folle, quindi, la Roma ha comunque una posizione che le consente di poter fare ancora tutto. Di poter attaccare il quarto posto, distante tre punti, di poter andare avanti in Europa League e in Coppa Italia, nonostante tutti i problemi e tutte le critiche. Un po’ come dire che, nonostante non stiano particolarmente brillando, i giallorossi al mondiale stanno (quasi) tutti andando avanti.