HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

SALERNITANA: fumogeni e striscioni per l'ultimo saluto ad Alfredo Lettieri

21.08.2019 12:30 di Luca Esposito    per tuttosalernitana.com   articolo letto 116 volte
Fonte: ottopagine..it
SALERNITANA: fumogeni e striscioni per l'ultimo saluto ad Alfredo Lettieri
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A dare l’ultimo saluto ad Alfredo Lettieri c’era tutto il suo “mondo”: i familiari, gli amici di sempre, i colleghi dell’Asl e quel mondo del tifo (granata) che per lui rappresentava una seconda famiglia. Tutti si sono ritrovati questo pomeriggio a Baronissi nella Chiesa Maria Santissima di Costantinopoli per accompagnarlo con la preghiera verso le porte del Paradiso. «Oggi piangiamo la scomparsa di una persona buona», il ricordo di una componente dell’ordine degli assistenti sociali della Campania che, durante il rito funebre officiato da padre Antonio Tagliaferri, ha sottolineato le doti umane e professionali di “zio Alfredo”, come lo chiamavano in molti. Il suo cuore granata ha smesso di battere ieri all’ospedale di Salerno, all’età di 59 anni. Una notizia che ha lasciato il segno anche tra i tifosi della Salernitana (e non solo), squadra di cui Lettieri era un appassionato sostenitore sin dai tempi del Vestuti. A rendergli omaggio, oltre a tanti supporters granata, c’era anche una delegazione degli Army Korps Monopoli, gruppo legato da un forte rapporto di amicizia ad Alfredo e alla sua famiglia, come testimoniato anche dallo striscione (“Ciao Alfredo”) affisso all’ingresso della chiesa. Un altro drappo (“Zio Alfredo vive”) portava la firma della Nuova Guardia, gruppo a cui aveva aderito dopo che in passato aveva fatto parte della Gsf e del Nucleo Storico (di cui era stato primo presidente). Diverse sciarpe e magliette sono state depositate sul feretro che, all’uscita dalla chiesa, è stato “salutato” con fumogeni granata che hanno “accompagnato” Alfredo fin Lassù…


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Salernitana

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510