HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sampdoria » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La top 10 dei cavalli di ritorno: dal coup de theatre all'intramontabile Emre

06.09.2019 15:45 di Simone Bernabei    articolo letto 21224 volte
La top 10 dei cavalli di ritorno: dal coup de theatre all'intramontabile Emre
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'estate di mercato si è aperta con il ritorno, ben più che a sorpresa, di gigi Buffon alla Juventus dopo un solo anno al Parco dei Principi. Ed inevitabilmente l'ex capitano bianconero e azzurro merita la testa della nostra top 10 dedicata ad i cavalli di ritorno. In Italia sono stati tanti i giocatori che hanno scelto di tornare sui propri passi per agire nuovamente nelle vecchie comfort zone, ma pure all'estero esistono dei casi tanto romantici quanto inattesi. Come ad esempio quello di un giocatore che 14 anni fa vestiva la casacca dell'Inter...

10) Marcano al Porto
Diciamo che in pochi, dalle parti di Trigoria, ne sentiranno la mancanza. Era una delle scommesse di Monchi per la retroguardia giallorossa, ma il centrale spagnolo non è mai riuscito ad imporsi e a trovare i ritmi giusti. Ed il ritorno al Porto dopo una sola stagione sembra poco più che una logica conseguenza.

9) Hummels al Borussia Dortmund
Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Bayern Monaco, Borussia Dortmund. No, non è un refuso di chi scrive- Ma solo la particolare carriera di Mats Hummels, difensore già campione del Mondo con la Germania. L'esperienza al Bayern, la seconda intendiamo, non è andata così bene come ci si poteva aspettare. Da qui il ritorno estivo al Signal Iduna Park.

8) Biraghi all'Inter
Era il suo sogno, a sentire le parole dell'agente dell'esterno sinistro. In fondo la carriera di Cristiano Biraghi era iniziata proprio con le giovanili dell'Inter, anche se l'esordio in A non si era materializzato. Ma dopo due stagioni, buone, a Firenze il classe '92 ha finalmente la sua grande occasione.

7) Badelj alla Fiorentina
Se ne andò dalla Fiorentina la scorsa estate, a parametro zero e dopo aver vissuto emotivamente l'addio a Davide Astori. La Lazio sembrava la sua occasione per essere protagonista in una squadra oramai habitué delle coppe europee. Ma la nostalgia ha preso il sopravvento e dopo un solo anno nella Capitale ecco il rientro alla base.

6) Bakayoko al Monaco
Nel 2016/2017 sembrava la stella del sorprendente monaco di Jardim. Tanto che il Chelsea spese un bel po' di milioni per portarlo a Stamford Bridge. Dalle parti di Fulham Broadway si ricordano però più le capigliature colorate che le prestazioni sul campo. Il prestito al Milan lo scorso anno è stato positivo nonostante il mancato riscatto. E a fine estate ecco il ritorno nel Principato.

5) Kompany all'Anderlecht
Da bandiera del City a giocatore-capitano-allenatore del suo Anderlecht. Ovvero il club dove ha preso il via la straordinaria carriera di Vincent Kompany. Già durante lo scorso anno Guardiola aveva fatto capire come, nonostante esperienza e apprezzamento (tecnico e umano), la sua idea fosse quella di fare a meno del classe '86. Che dopo i trionfi di Manchester ha optato per la tranquillità della comfort zone di casa sua. Dove è simbolo, ma pure mente pensante e braccio armato.

4) Emre Belozoglu al Fenerbahce
Non ha alcuna intenzione di smettere, Emre Belozoglu. E pensare che i tempi dell'Inter sembrano lontani un secolo. Il Maradona del Bosforo, a 39 anni, ha scelto di tornare al Fenerbahce per la terza volta in carriera dopo l'avventura al Basaksehir. E gli inizi, da protagonista sul campo, sono decisamente incoraggianti.

3) Higuain alla Juventus
La scorsa estate, col passaggio al Milan, l'avventura bianconera di Gonzalo Higuain sembrava davvero finita. Ancor più dopo l'approccio fin troppo emotivo alla sfida fra la Juve e i rossoneri. A gennaio il passaggio al Chelsea di Sarri, quindi il ritorno a fine campionato alla Juventus. Temporaneamente, sembrava. Ma alla fine le dinamiche di mercato lo hanno portato ad essere nuovamente il titolare dell'attacco juventino.

2) Nainggolan al Cagliari
Una storia complicata, quella del Ninja con l'Inter. Conclusa col romantico ritorno al Cagliari dopo una sola stagione, seppur dietro ci siano (anche) motivi di salute della compagna, originaria proprio dell'isola. L'accoglienza è stata da vero e proprio campione e nonostante i dubbi di molti il belga alla Sardegna Arena può ritrovare la meritata serenità. In campo, ma soprattutto fuori.

1) Buffon alla Juve
Chi l'avrebbe mai detto... L'addio alla Juventus di Gigi Buffon dopo 17 anni aveva infranto i cuori di molti tifosi juventini. Ancor di più dopo aver scoperto che l'ex capitano non avrebbe smesso di giocare, sposando la causa del PSG per provare a vincere la Champions, unico trofeo assente nella sua bacheca. Il richiamo di casa però era troppo forte... e così a inizio estate ecco il coup de theatre

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sampdoria

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510