HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sampdoria » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

Come gioca la A - Sei moduli diversi per la Samp. Ranieri col 4-4-2

16.11.2019 20:45 di Ivan Cardia    articolo letto 2206 volte
Come gioca la A - Sei moduli diversi per la Samp. Ranieri col 4-4-2
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Dopo dodici giornate, gli allenatori di Serie A hanno definito la fisionomia delle proprie squadre. TMW ha analizzato le venti squadre del massimo campionato, dalle prime uscite all'ultima giornata.

I problemi partono da lontano - Eusebio Di Francesco le ha provate tutte. Che la Sampdoria non fosse stata costruita a immagine e somiglianza del proprio tecnico era abbastanza evidente sin dopo la chiusura del calciomercato. Quasi impossibile mandarla in campo col 4-3-3, un marchio di fabbrica per EDF. Che pure nella prima conferenza stampa ufficiale era stato abbastanza chiaro: "Chi mi ha scelto sa che ho un mio pensiero di calcio e un mio modo di giocare". Non è stato accontentato, e infatti ha desistito quasi subito: prime due uscite col 4-3-3, due sconfitte. 3-0 in casa con la Lazio e 4-1 a Sassuolo. Da lì, un lungo tourbillon di moduli, tutti nel segno del tentativo di giocare con la difesa a tre. Un trequartista e due punte, due trequartisti e una punta, due punte con cinque centrocampisti. Un po' di tutto, quattro moduli cambiati quasi mai colpendo nel segno. Alla fine si è arreso.

Il ritorno all'antico. Nel senso del modulo alla base del calcio moderno, il 4-4-2 di Claudio Ranieri. "Lo schema - ha detto alla sua prima conferenza da tecnico blucerchiato - è figlio di quello che mi diranno i giocatori". Ha scelto la strada più semplici, e forse più ovvia: primo non prenderle. Dalla peggiore difesa del campionato alla migliore (con Ranieri la Samp ha preso solo tre gol in cinque gare). La fase offensiva resta piuttosto sterile. E un undici tipo è quasi impossibile da disegnare: non fosse altro per il ruolo di esterno destro di centrocampo, oggettivamente scoperto, mentre a sinistra è stato adattato con buoni esiti Jankto. Il futuro? Con l'arrivo di Bertolacci, potrebbe essere col trequartista (visto col Lecce). Ma dipende dai giocatori, l'ha detto Ranieri.

Chi ha giocato di più
Nicola Murru 1.080'
Emil Audero 1.080'
Albin Ekdal 940'
Omar Colley 900'
Bartosz Bereszynski 887'
Fabio Quagliarella 872'
Ronaldo Vieira 868'
Fabio Depaoli 681'
Alex Ferrari 555'
Jakub Jankto 541'
Jeison Murillo 525'

L'undici tipo (4-4-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Depaoli, Ekdal, Ronaldo Vieira, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.

I moduli utilizzati
4-4-2: 4 volte
4-3-3: 2 volte
3-5-2: 2 volte
3-4-1-2: 2 volte
3-4-2-1: 1 volta
4-3-1-2: 1 volta

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sampdoria

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510