HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sassuolo » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

Russo e Chiriches si presentano: "Pronti per questa nuova sfida"

12.09.2019 20:00 di Valentina Spezzani    per tuttosassuolocalcio.com   articolo letto 39 volte

Vlad Chiriches è stato presentato quest'oggi in conferenza stampa: “Sono qui per dare il meglio e giocare, spero di poterlo fare già a Roma domenica. Sassuolo per me è una nuova esperienza e avevo bisogno di questa sfida. A Napoli non ho giocato quanto mi aspettavo e quanto volevo, ho avuto molti infortuni, poi con Sarri è stato più difficile giocare, ed è andata così. Ho parlato con amici e mi hanno detto che questa è una società forte, che l'allenatore è bravissimo e questo mi ha convinto. Poi il Sassuolo mi ha voluto fortemente e questo mi ha fatto pensare di aver fatto la scelta giusta”.

Difesa a tre o a quattro? “Sono in Italia da quattro anni, ho imparato tanto e posso adeguarmi a ogni sistema di gioco. I gol? Da quando gioco a calcio ho sempre segnato, spero di farlo anche qua. Il Sassuolo vuole sempre giocare la palla e io sono abituato a questo modo di giocare, ricordo che l'anno scorso il Napoli ha trovato difficoltà contro questa squadra e questo mi è piaciuto. Credo che il mister abbia capito che le mie caratteristiche si sposano con il suo modo di giocare”.

Giornata di presentazione anche per Alessandro Russo: “L'obiettivo è quello di migliorarmi fisicamente e tecnicamente in allenamento e farmi trovare pronto quando verrò chiamato in causa. Il Sassuolo è la società che mi ha voluto più di tutte, mister De Zerbi è un grande allenatore, Farioli anche, è una società sana, per cui ho scelto di venire qui. A chi mi ispiro? I portieri che mi sono piaciuti di più da quando ho iniziato a fare questo ruolo sono Buffon per la sua storia e Handanovic per il suo modo di parare, mi ispiro a loro. Qui ci sono Consigli, che si sta affermando sempre di più, e Pegolo, che qui è stato molto importante qualche stagione fa, in allenamento li osservo e spero di imparare da loro. Per me un portiere deve essere non troppo estroverso, deve essere un leader per la squadra, anche silenzioso, che sbagli il meno possibile. Il paragone con De Gea? Stilisticamente non mi rivedo in lui, è un paragone un po' azzardato.”.

Russo era stato accostato al PSG, ma Preziosi disse di volere parecchi soldi: “L'obiettivo non è quello di andare in grandi club per grandi cifre, è giocare, migliorarsi, far vedere le proprie qualità, senza per forza dover impressionare con grandi titoli e grandi cifre”.

Sul centro sportivo neroverde: “Io vengo da Genova, dove non c'è un vero e proprio centro sportivo sia per il settore giovanile che per la prima squadra, per cui la differenza si nota subito, trovarsi qui tutti insieme, con anche il settore giovanile, fa sentire la vicinanza della società, è importante avere un centro sportivo del genere”.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sassuolo

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510