HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sassuolo » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Consigli: "Domenica avremo una motivazione in più per fare bene"

17.10.2019 14:35 di Valentina Spezzani    per tuttosassuolocalcio.com   articolo letto 50 volte
Consigli: "Domenica avremo una motivazione in più per fare bene"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Sassuolo torna in campo domenica per il lunch match contro l'Inter a tre settimane di distanza dall'ultima partita. Nel frattempo il lutto per la scomparsa del Patron Squinzi: “Sicuramente è successa una cosa che non ci si augurava, per l'affetto che provava la squadra, soprattutto i ragazzi che sono qui da più tempo, per il dottore, avremo uno stimolo in più, conoscendo anche quanto fosse felice quando in passato abbiamo vinto contro l'Inter. Avremo una motivazione in più. L'ultima partita è stata in casa con l'Atalanta ed è stata brutta, tosta, abbiamo lavorato tanto in queste settimane per mettere a posto le cose che non sono andate, speriamo di essere sulla strada giusta”.

Forse il Sassuolo si aspettava di essere più avanti a questo punto della stagione: “L'Atalanta è forte, a Roma non abbiamo mai vinto, quindi diciamo che mancano i punti di Parma, anche se penso si possano fare punti su qualunque campo e contro qualunque squadra. Dispiace più per come sono arrivate le sconfitte, dobbiamo fare uno step, non ci possiamo permettere dei primi tempi come quelli contro Roma e Atalanta. Abbiamo preso tanti gol e male. La fase difensiva non la fa solo la difesa, parte dagli attaccanti, è una questione di squadra, ci vanno messe la stessa intensità, la stessa attenzione, la stessa cattiveria che mettiamo nel costruire la nostra manovra, dobbiamo crescere tanto lì”.

L'avversario di domenica è ostico: “L'Inter è forte, grazie al nuovo allenatore ha già un'identità precisa, è cambiata a livello mentale, è più solida, vuole vincere, è un blocco unico che va verso un'unica direzione. Noi dobbiamo aumentare tanto dove abbiamo delle carenze e continuare a spingere dove siamo bravi. Non se sia un bene o un male affrontare l'Inter dopo la sosta, è una squadra forte, ha giocatori di qualità anche in panchina, cercheremo di mettercela tutta per giocarcela alla pari. Difesa a tre o a quattro? I numeri contano poco, contano l'interpretazione, la ferocia, la cattiveria, se mancano quelle si possono mettere in campo anche otto difensori che cambia poco”.

Arbitrerà Giacomelli, con cui il Sassuolo ha un passato decisamente negativo: “Parlo a livello personale, io scopro chi è l'arbitro la domenica quando lo vedo”.

Sul ritorno in neroverde di Paolo Bianco: “Lo conosco bene, sono stato suo compagno sia a Bergamo che qui, è un ragazzo perbene ed un gran professionista, lo era da giocatore, lo è ora da allenatore. Sicuramente quando si aggiungono persone così nella rosa di giocatori o nello staff è sempre un valore aggiunto, sono felice di abbracciarlo, potrà darci qualcosa”.

Sugli ex neroverdi Politano e Sensi: “Li ho visti al funerale del dottore ma non abbiamo parlato di calcio giocato. Mi spiace per Stefano, è un amico, avrei voluto affrontarlo, ci vedremo al ritorno”.

Sulle assenze dell'Inter: “Lautaro sta facendo bene, anche Politano, Lukaku lo conosco dalla tv, non ci ho mai giocato contro, ma ha una prestanza fisica incredibile e sposta gli equilibri, ma dovremo essere attenti a tutto l'Inter, perchè ha qualità in ogni reparto e si muove come un blocco solido”.

**riproduzione riservata


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sassuolo

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510