HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sassuolo » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
  Liverpool
  Paris Saint-Germain
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Tottenham
  Manchester City
  Juventus
  Atletico Madrid
  Napoli
  Borussia Dortmund
  Barcellona
  Inter
  Chelsea
  Ajax

De Zerbi: "Dobbiamo lavorare, ma le sensazioni sono buone"

19.08.2019 00:01 di Valentina Spezzani    per tuttosassuolocalcio.com   articolo letto 140 volte
De Zerbi: "Dobbiamo lavorare, ma le sensazioni sono buone"
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Nonostante qualche rischio di troppo corso nel finale, il Sassuolo si impone per 1-0 sullo Spezia e conquista il quarto turno preliminare di Coppa Italia, “Le sensazioni sono buone - commenta De Zerbi al termine del match - avevamo quattro giocatori nuovi nelle posizioni chiave del campo e questo, insieme al fatto che lo Spezia si è difeso bene, ha reso la manovra più lenta. Avevamo Gravillon e Toljan in difesa, Traorè e Obiang a centrocampo, che devono ancora assimilare bene i meccanismi. Con Marlon, Magnanelli e Duncan sarebbe stato diverso. Poi dobbiamo crescere sotto il punto di vista della cattiveria per trasformare le potenziali occasioni in occasioni reali, tergiversiamo troppo, facciamo il ricamo invece di concretizzare. Nel primo tempo potevamo fare più di un gol, mi ricordo occasioni di Boga, Berardi e Caputo e lì bisognava segnare. Faremo sicuramente partite migliori, ma questo è quello che possiamo fare adesso con il coefficiente di difficoltà della partita con lo Spezia. Non abbiamo la bacchetta magica, ci sono gli infortuni e il mercato, più tardi arrivano i giocatori e più bisogna aspettarli". Domenica prossima ci sarà la trasferta sul campo del Torino: "Dopo questa partita di Coppa Italia abbiamo capito a che punto siamo, dobbiamo lavorare, ma non è detto che la gara col Torino sia più difficile. Abbiamo cinque giorni, speriamo di recuperare qualche infortunato e che non si faccia male nessun altro, perchè la lista si sta allungando”. Sulla condizione fisica: “Ci sono giocatori che per struttura faticano di più, ma hanno fatto la partita che mi aspettavo”. Sul mercato: "Deve arrivare un centrale titolare, Gravillon io lo considero il quinto centrale. Poi un terzino destro perché Adjapong andrà via, e assolutamente qualcuno in attacco. Questo è quello che ci serve per essere competitivi almeno quanto l'anno scorso".

**riproduzione riservata


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sassuolo

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510