VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Ciryl Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Altro

TMW Mob
Scanner di Giulio Dini

TMW RADIO - Scanner: "Gli agenti dei calciatori, una figura discussa"

21.04.2017 22:07 di Giulio Dini   articolo letto 7785 volte

In questa puntata di Scanner andata in onda su TMWRadio, l'avvocato Giulio Dini ha parlato degli agenti dei calciatori e dei cambiamenti che ci sono stati negli ultimi anni riguardo a questa figura professionale del calcio.

Il primo vero procuratore nel calcio italiano?
"Difficile stabilirlo con certezza assoluta: potrebbe essere l'avvocato Mario Morgante, che ha assistito Giancarlo Antognoni. Certo ci sono stati anche Canovi, Caliendo e Roggi, difficile dire chi abbia iniziato prima. Morgante però da avvocato del foro fiorentino ha assistito il grandissimo Antognoni nella stipula del contratto con la Fiorentina, e forse questo è stato l'ingresso di un professionista nella funzione di assistere il calciatore quando ancora c'era il vincolo".

Veniamo agli agenti, una figura non più regolamentata da un albo.
“Gli agenti come figura professionale qualificata non esistono più, con un provvedimento che ha efficacia dall'aprile del 2015. In origine c'era un riconoscimento in ambito Fifa, poi il titolo poteva essere acquisito nell'ambito della federazione del proprio paese di riferimento. Volgarmente erano chiamati comunque agenti Fifa. La Fifa ha deciso che la figura dell'agente non avesse più motivo di essere riconosciuta nell'ordinamento calcistico mondiale e ha stabilito l'abrogazione dell'albo, dando mandato a tutte le Federazioni associate di uniformarsi”.

Come mai?
“La Fifa ha realizzato che l'80% delle transazioni fatte per il trasferimento di calciatori in ambito mondiale era fatto da agenti che non avevano titolo. Il 50% delle controversie dei collegi Fifa interessavano vicende legate al pagamento di compensi degli agenti. I motivi reali per cui la Fifa ha deciso l'eliminazione di questa figura è dovuto al fatto che si doveva eliminare il costo dei collegi arbitrali. Il costo di una macchina giudiziaria che aveva tempi lentissimi e risultati ingiustificati, soprattutto se doveva dedicarsi in gran parte a dirimere controversie che riguardavano una figura che di fatto non faceva più parte del mondo calcistico. Anche la nostra federazione si è dovuta uniformare e dal primo aprile del 2015 è in vigore un regolamento che permette a chiunque di fare l'agente di calciatori. Chiunque può chiedere di essere iscritto nell'elenco, pagando una quota di 500 euro da rinnovarsi ogni anno. E' necessario poi depositare ogni accordo che ti lega ad un calciatore, il deposito costa 150 euro, ma c'è l'onere di depositarlo. Qui si chiede che l'agente depositi presso la commissione procuratori il mandato ricevuto dal calciatore. Prima, gli agenti, quando erano davvero iscritti all'albo, non potevano assistere calciatore e società nell'ambito della stessa trattativa, adesso il regolamento ha permesso di superare questo “conflitto” di interessi ”.

Guarda e riascolta tutta la puntata di Scanner

⚡️ Gli agenti dei calciatori, una figura discussa
⚽️ #Scanner con Giulio Dini e Lorenzo Marucci in diretta su #TMWRadio 📻 ⚽️

Pubblicato da Tuttomercatoweb.com su Giovedì 20 aprile 2017


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Scanner di Giulio Dini
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Ceccarini: "Cagliari, c'è anche Beretta per la panchina" Ore calde in casa Cagliari. Dopo l'esonero di Rastelli, la società sarda sta scegliendo a chi affidare la panchina rossoblù....
18 ottobre 1908, a Chiasso si gioca il primo derby di Milano Il 18 ottobre 1908 si gioca il primo derby milanese della storia. Curiosamente non in terra meneghina e nemmeno italiana: Milan-Inter...
TMW RADIO - I Collovoti: "9 a Icardi. Dybala e Higuain bocciati, 4" Torna l'appuntamento con ' I Collovoti' di Fulvio Collovati, che su 'TMWRadio' commenta la giornata di campionato appena...
#NES-tweet - #Calcio - #Napoli prima forza d'Italia. Subito dopo, vedo la #Lazio, prima di #Inter e #Juventus, per una supremazia non di individualità, ma di equilibrio. NES-tweet Da lunedì 24 luglio 2017, attuo una sinergia fra tuttomercatoweb.com, Facebook (NESTI Channel in www.carlonesti.it) e...
L'altra metà di ...Manuel Pucciarelli L'attaccante del Chievo Verona Manuel Pucciarelli e la bella fidanzata Roberta Marino si sono conosciuti circa 3 anni...
Fantacalcio, COME CAMBIA FANTACALCISTICAMENTE...IL CAGLIARI Dopo 28 mesi di fila sulla panchina rossoblù, Massimo Rastelli non è più l'allenatore del Cagliari. Le quattro sconfitte di fila, arrivate in casa contro...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 ottobre 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi mercoledì 18 ottobre 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.