HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Serie A

25,5 milioni di euro per la Primavera. E perdere contro la penultima

17.04.2018 15:15 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 49983 volte
25,5 milioni di euro per la Primavera. E perdere contro la penultima

La Lazio Primavera sta vivendo un periodo strano. Dopo anni di grandi risultati, con Scudetti e vittorie, in questa stagione la compagine di Bonacina - a dir la verità appena arrivato - sta inanellando sconfitte e record negativi. Tanto che la retrocessione dal campionato di Primavera A sembra praticamente cosa certa, anche in virtù della sconfitta domenicale all'antistadio Tavellin, di Verona, contro l'Hellas.

Nella Lazio, però, c'erano tre giocatori che definire fuori categoria significherebbe poco. Antonio Rozzi, professione centravanti, un passato nel Real Madrid (Castilla) e classe 1994. Chiaramente troppo vecchio per giocare, fuori rosa con i biancocelesti, ha un contratto fino al 30 giugno e poi sarà libero. Zero gol tra i professionisti, uno solo con la Primavera (in 5 partite) in quest'anno e un'occasione, impossibile da sbagliare, divorata proprio contro l'Hellas.

Non è stato lui, però, l'osservato speciale. Bensì Pedro Neto e Bruno Jordao, arrivati in estate dal Braga dietro il pagamento di 25,5 milioni di euro. O meglio, prima un prestito per entrambi, poi un altro anno - anche questo pagato - di cessione temporanea, poi il riscatto definitivo. Buoni giocatori per il livello della Primavera, ma va detto che l'Hellas Verona era a quota 21, penultimo. Insomma, non proprio una corazzata. Neto e Jordao non hanno fatto la differenza, pur disputando un'onesta partita, comunque terminata 2-0 per gli scaligeri.

Viene da pensare: bene la cessione di Keita Baldé, ma c'era proprio il bisogno di ripagare Jorge Mendes con una sorta di dilazione sulle rate? Di fatto la Lazio ha venduto Keita a 4,5 milioni di euro, avendo un prestito di 30 sull'unghia (ma subito decurtato di 7,5 dati per i prestiti dei due portoghesi). Insomma, più che una vendita Keita è stato un finanziamento. Nella speranza che Jordao e Neto possano esplodere. Possibilità, a ora, ancora abbastanza remota.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Milan, Higuain a Malpensa: "Io al Chelsea? Cercate casino con me" Al termine della finale di Supercoppa Italiana, persa 1-0 dal Milan contro la Juventus a causa della rete segnata da Cristiano Ronaldo, la squadra rossonera è partita dall'aeroporto di Gedda alla volta dell'Italia. L'Airbus A340-312 con a bordo la squadra, lo staff tecnico e la dirigenza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->