HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Serie A

Ancelotti: "Normali le motivazioni col PSG, col Genoa è più complicato"

09.11.2018 13:22 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 2269 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Carlo Ancelotti presenta Napoli-Genoa in conferenza stampa: "Andiamo a giocare in un ambiente difficile contro una squadra che sarà molto motivata perché viene da due sconfitte. Credo che sarà una partita molto intensa e molto fisica. L’importante è che tutti i giocatori abbiano sempre voglia di giocare. Abbiamo fatto bene finora, possiamo fare meglio e ci stiamo provando. Sono contento di quello che la mia squadra sta facendo. Domani sarà una prova di grande maturità, perché è normale trovare le motivazioni contro il PSG ma è più complicato col Genoa. La maturità permetterà di essere al 100%".

Formazione? "Sarà la notte di Milik? Spero sia la notte del Napoli. Sarà una gara intensa e fisica e ci sarà bisogno di fisicità per prevalere. Considererò questo aspetto. Mertens? Ha avuto un problema alla spalla ma ha recuperato, sta bene. E' importante che tutti abbiano il desiderio di giocare tutte le partite. Qualche cambio ci sarà, ma 6 sono troppi".

Mi ha aspetto un regalo dal Milan contro la Juve? "No, mi aspetto il regalo di vedere una bella partita. Noi dobbiamo pensare al nostro".

Atteggiamento tattico diverso in Europa? "In fase difensiva non cambia mai, siamo sempre 4-4-2. Magari alzi un po' più gli esterni per attaccare, ma la difesa non cambia. In attacco invece dipende dalle partite, alle volte proviamo a mettere 3-4 giocatori tra le linee avversarie ma questo dipende di volta in volta dall'avversario".

Sulla Champions che toglie energie: "Toglie molte energie, fisiche e mentali. Occorre quindi uno sforzo supplementare per evitare gli imprevisti, ossia le partite subito dopo dove la condizione fisica non è al 100% e dove magari non sei motivatissimo. Ma è un rischio necessario correre, perché la Champions è la competizione più importante al mondo e il Napoli può giocarla al meglio"

Sul gesto di Mourinho. Danno davvero fastidio i cori dello Stadium? "Non ho capito bene (imita il gesto dell'allenatore portoghese, ndr). Ognuno di noi che va sul campo, ha una responsabilità e bisogna tenerlo presente sempre. Essere insultati per 90 minuti però non fa certe piacere. Reazione comprensibile, anche perché non è stata una cosa volgare ma ironica. Ci può stare dopo 90 minuti di insulti. Non mi riferisco solo alla Juventus, quella dell'insulto è una cultura generale in Italia. Accade anche a Napoli, a Milano".

Su Piatek. "Sta facendo molto bene, tutti quelli che giocano così possono sperare di giocare in grandi squadre. E' nell'ambiente ideale per lui, considerate che è al primo anno in Italia. E' un giocatore pericoloso, da tenere sotto contro il area".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Salerno “Gennaio sarà un mercato dove qualche squadra cercherà di rinforzarsi, l’Inter per esempio sta individuando tanti profili giovani di grande valore”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. In campionato la storia sembra...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy