Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Atalanta, ad un passo della storia senza Zapata. In dubbio anche Ilicic

Atalanta, ad un passo della storia senza Zapata. In dubbio anche IlicicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
lunedì 09 dicembre 2019 08:30Serie A
di Patrick Iannarelli

Ad un passo dalla storia. Anzi, a due giorni da un match che comunque andrà sarà storico. L'Atalanta di Gian Piero Gasperini, dopo aver conquistato tre punti in pieno recupero e in rimonta contro l'Hellas Verona, si proietta alla sfida decisiva con lo Shakhtar Donetsk. Serve un successo per poter proseguire il proprio cammino europeo, tutti sperano anche nella vittoria (o nel pareggio) del Manchester City per poter andare avanti. Manca un importante passo per poter raggiungere l'obiettivo, ma i nerazzurri dovranno riuscirci senza Duvan Zapata, il quale difficilmente recupererà per questa sfida, e probabilmente senza Josip Ilicic. Mancano i migliori, ma Gasperini ha sempre dimostrato di poter trarre il meglio da chiunque.

TUTTO SU MURIEL - Ieri il colombiano non ha espresso un gran calcio, soprattutto nel primo tempo ha sofferto la pressione da parte dei tre centrali del Verona. Corse a vuoto, pochi movimenti e tanti palloni persi: serviva una svolta notevole nel secondo tempo e il cambio di ritmo è arrivato soltanto dopo il gol dal dischetto. Dalla rete messa a segno in poi abbiamo visto un giocatore più propositivo, anche il linguaggio del corpo è cambiato totalmente rispetto alla prima frazione. Ora l'attaccante sudamericano dovrà caricarsi sulle spalle una squadra che vuole andare avanti in Champions League: è il momento di fare quel salto di qualità che è sempre mancato durante la sua carriera.

DUBBIO ILICIC - Quando lo sloveno è uscito dal campo tutti hanno pensato alla sfida di mercoledì in Ucraina. Serve Josip Ilicic, con la sua classe e le sue capacità di spaccare in due una partita all'improvviso. Gasperini è sembrato preoccupato in conferenza stampa, lo staff medico nerazzurro cercherà di recuperarlo in tutti i modi. Senza il numero 72 si va verso il tridente composto da Gomez, Pasalic e Muriel: il croato, da trequartista, può dare molto di più alla compagine orobica. Senza dimenticare Malinovskyi e quel sinistro "interessante", come lo ha definito il Gasp. Cambiano gli interpreti, alcuni sono in dubbio: l'unica certezza rimane la voglia di far bene in una sfida storica, indipendentemente dal risultato.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000