HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

Atalanta-Juve, dal 2001 solo X2 a Bergamo: è lo step che manca a Gasp?

22.11.2019 16:08 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 2974 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'X2 è diventato maggiorenne quando arriva la Juventus a Bergamo. A dispetto del recente successo dell'Atalanta sui bianconeri, in Coppa Italia, il campionato racconta tutta un'altra storia. L'ultima vittoria dei bergamaschi contro la Vecchia Signora in Serie A, infatti, è datata 3 febbraio 2001. Un'altra epoca: in panchina Vavassori da un lato e Ancelotti dall'altro. Dei ventidue in campo, nessuno gioca più: l'ultimo a smettere è stato Matteo Brighi, l'anno scorso a Empoli.

Quattro pareggi e nove sconfitte. Questo, per l'Atalanta, il bilancio delle gare giocate a Bergamo in campionato da allora. Nonostante la crescita esponenziale degli orobici, anche Gian Piero Gasperini, che pure da allenatore dell'Atalanta ha leggermente migliorato lo score medio: una sconfitta e tre pareggi, non è riuscito a sfatare il tabù nerazzurro.

Il prossimo grande passo? Negli anni di Gasp, l'Atalanta è riuscita a battere sia l'Inter che il Napoli, cioè le due principali avversarie della Juventus per lo scudetto. Non la squadra che ieri era di Allegri e oggi è di Sarri. L'avversario più complicato, anche a livello personale per il tecnico dei bergamaschi: in 25 confronti con i bianconeri (in questo caso consideriamo tutta la carriera), ben 16 sconfitte, sei pareggi e tre vittorie. Battere la prima della classe, o almeno provarci: può essere questo il prossimo step della Dea?


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Claudio Nassi: lo scivolone di Ceferin Aleksander Ceferin, avvocato sloveno, 52 anni, dal settembre 2016 è Presidente dell'UEFA, che, per la prima volta, sceglie un dirigente dell'Est. Fu un fulmine a ciel sereno e molti guardarono a Putin come a colui che aveva deciso. Se l'FBI era entrato a gamba tesa sui vertici della...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510