HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

Serie A

Atalanta, Percassi: "Oggi entriamo nella storia. Gasp non si muove"

07.12.2017 21:35 di Dennis Magrì  Twitter:    articolo letto 2275 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Antonio Percassi, presidente dell'Atalanta, ha commentato così il primo posto nel girone E di Europa League: "Oggi entriamo nella storia, è un evento incredibile. Abbiamo realizzato un sogno ed era giusto ringraziare tutta la tifoseria, ancora una volta straordinaria. Chi ama l'Atalanta sa cosa vuol dire e noi siamo i primi tifosi: sono momenti che colpiscono il cuore, la storia parlerà di questa partita. La cosa che mi piace di più dell'Atalanta - prosegue ai microfoni di Sky Sport - è il gruppo, compreso tecnico e dirigenza. Il nostro è un risultato di buon calcio, siamo una società che ha una programmazione, volevamo avere i conti in ordine e puntare sul settore giovanile. Con Gasperini abbiamo fatto il salto di qualità: ha un contratto di altri tre anni con noi e siamo molto tranquilli, non pensiamo neanche minimamente di perderlo".

Sullo stadio: "Abbiamo acquisito l'impianto, a giugno faremo il primo intervento. Nel giro di tre anni sarà completamente ristrutturato".

Sul campionato: "Qualche vittoria in trasferta sarebbe l'ideale, ma siamo contenti sapendo che abbiamo tutti questi impegni. Per noi l'Europa League è una grande esperienza, ci sta facendo capire tante cose. Dove possiamo arrivare? Io spero di fare bella figura e di salvarci in campionato".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Spalletti: una sostituzione e le chiavi del miracolo Dentro Karamoh e fuori Rafinha. Un momento specifico dello spareggio Champions, un istante preciso nel quale probabilmente l’universo nerazzurro nella sua totalità ha pensato: “È davvero finita, è uscito il migliore” o qualcosa di simile. Un attimo che di fatto, al contrario, ha sancito...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy