HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Bologna, Mihajlovic: "Speriamo di mantenere il decimo posto"

25.05.2019 23:12 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 4412 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic dopo la vittoria ottenuta oggi contro il Napoli: “Che voto do al mio percorso col Bologna? Prendere una squadra a fine gennaio con un piede e mezzo in B e arrivare a salvarsi alla penultima giornata, vincere sette partite di fila in casa contro il Napoli è sicuramente un capolavoro. Siamo decimi, speriamo di mantenere questa posizione anche domani. Partita dopo partita siamo andati sempre meglio”.

L’affetto della curva sposta gli equilibri? “Sicuramente a un allenatore fa piacere quando vede che il pubblico lo acclama, ma so anche che le cose possono cambiare subito, bastano due partite e nel calcio non c’è riconoscenza, siamo legati ai risultati. Rimango sempre lucido, sicuramente è una cosa molto bella, ho ripagato il debito che avevo con loro dieci anni fa. Domani parlerò con la società e decideremo insieme con tranquillità e lucidità quello che c’è da fare. Abbiamo rimandato tutto a fine campionato, ora possiamo parlare con serenità. Anche quando vincevo non andavo sotto la curva, poi è giusto che i meriti se li prendano i giocatori. Quando sono arrivato ho cercato di trasmettere alla squadra quello che voglio, di giocare sempre per vincere e non per non perdere. La partita contro l’Inter vinta a Milano ci ha aiutato molto, il gruppo è cresciuto e ha avuto consapevolezza nei propri mezzi. Hanno dimostrato sempre fiducia, voglia di riscattare quella prima parte brutta di campionato. Hanno tirato fuori l’orgoglio e le qualità che avevano. È stata una vittoria del gruppo. Io ho detto sempre che la squadra è stata allenata bene, ma forse avevano poca intensità. Noi abbiamo cercato di lavorare soprattutto su quello nelle prime settimane. Abbiamo avuto diversi infortuni all’inizio, ma era normale. La squadra stava bene fisicamente e questo era anche merito di Inzaghi”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Milan, oggi la decisione UEFA: si va verso l'esclusione dall'Europa 12.09 - Per il Milan possibile anche una sanzione pecuniaria aggiuntiva - La famosa vicenda Milan-UEFA non dovrebbe concludersi solo con l'esclusione del Milan dalla prossima Europa League, ma probabilmente ai rossoneri verrà data anche una sanzione pecuniaria aggiuntiva. A riferirlo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510