Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Cagliari, Di Francesco fa la conta degli assenti in vista di Verona

Cagliari, Di Francesco fa la conta degli assenti in vista di VeronaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 02 dicembre 2020 09:30Serie A
di Francesco Aresu

Un campo, quello di Verona, che non ha mai portato troppa fortuna ai colori rossoblù, con la vittoria che nella massima serie manca dal lontanissimo 1972, uno 0-2 con le reti di Riva e l’autogol dell’ex portiere Colombo. E, tornando ai giorni nostri, se si aggiungono le assenze per Covid o infortuni, si capisce come quella di domenica per il Cagliari sia una trasferta davvero ostica. Senza contare il momento di forma dei gialloblù di Juric, capaci di rifilare una netta lezione a domicilio all’Atalanta, non proprio l’ultima squadra in Serie A in quanto a rosa e, soprattutto, a bel gioco e risultati. Ma Eusebio Di Francesco ha finora dimostrato di saper tirare fuori il meglio dai suoi calciatori e l’Hellas lo sa bene, visto che una settimana fa esatta i veneti hanno sfidato i rossoblù in Coppa Italia, venendo sconfitti in extremis grazie a un gol di Sottil. E, se non fosse stato per la scaltrezza in area di rigore del giovane centravanti spezzino Piccoli, che ha tratto in inganno l’esperto Klavan, costringendolo all’intervento da rigore (poi trasformato da Nzola), adesso forse staremmo parlando di un Cagliari magari non ancora bellissimo, ma quadrato e cinico. E invece il 2-2 rimediato contro il sorprendente Spezia ha messo in luce qualche pecca dei rossoblù, al netto delle pesanti assenze delle ultime settimane. Ma questo aspetto, in realtà, è uno dei limiti: ci sono alcuni calciatori difficilmente sostituibili, come Nández e Lykogiannis, mentre nel caso di Godin e Simeone i rimpiazzi hanno fatto bene (rigore di Klavan a parte).

LYKOGIANNIS VERSO IL RECUPERO – Intanto ieri una buona notizia per DiFra è arrivata dallo staff medico, dopo la comunicazione da parte dell’Ats della negatività di tutti i tamponi del gruppo squadra, che nelle prossime ore ripeterà, come da protocollo, i test. In attesa di novità dai positivi: dei quattro in isolamento si aspettano aggiornamenti soprattutto sul fronte Godin, primo in ordine di tempo a risultare contagiato dopo il viaggio in Uruguay per gli impegni della Celeste. Intanto Di Francesco stringe i denti e incrocia le dita, sperando di poter recuperare il Faraone già per il prossimo impegno al Bentegodi. Non sarà facile, ma sperare è lecito, così come nel pieno recupero di Lykogiannis m, sostituito domenica scorsa da Carboni, mancino di piede ma adattato in quella posizione. Il greco fin qui ha dimostrato di essere in grado di fornire quell’equilibrio nelle due fasi tanto anelato dal tecnico rossoblù e il suo ritorno sarebbe un’ottima notizia in un periodo non proprio florido per quanto riguarda l’infermeria.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000