HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

Cagliari, la strada per l'Europa è quella giusta

13.11.2019 09:30 di Francesco Aresu   articolo letto 2725 volte

Una dimostrazione di forza come da tempo non si vedeva a queste latitudini: dieci risultati utili consecutivi, zona Champions agganciata, cinque gol rifilati alla Fiorentina in poco più di un'ora e la sensazione di essere all'inizio di una stagione davvero memorabile, sotto tanti punti di vista. Il magic moment vissuto dal Cagliari di Rolando Maran è davvero sotto gli occhi di tutti: i rossoblù non sono più una sorpresa, ma una realtà della Serie A 2019-20, forse anche più di quanto fosse lecito attendersi alla vigilia del campionato. Una campagna acquisti basata sugli scarti delle big, da Nainggolan – domenica autentico mattatore del match contro i viola – a Olsen, da Rog a Simeone. Tutti colpi di quella volpe di Marcello Carli, spesso nell'ombra quando si tratta di prendere i meriti e in prima linea quando serve assumersi la responsabilità di qualche errore. Il miracolo Cagliari nasce al termine della stagione scorsa, che lasciò più di qualche delusione in società. La decisione di privarsi di Barella per ricostruire la squadra nasce allora, per l'esigenza di onorare un'annata storica e irripetibile con il centenario della fondazione del club e il cinquantesimo anniversario dello scudetto da festeggiare. Lì ha origine il tutto, dalla volontà di alzare davvero l'asticella delle ambizioni: un mantra ripetuto quasi ossessivamente durante tutto il ritiro estivo, da Maran a Pavoletti, passando per Ceppitelli e Cragno.

E ORA? – Dopo le prime 12 partite stagionali, il Cagliari si trova al terzo posto in classifica insieme alla Lazio, dietro soltanto a Juventus e Inter. Con gli occhi di tutta l'Italia pallonara addosso, sia per il rendimento che per lo spettacolo offerto sul terreno di gioco: chi ha assistito alle ultime gare dei rossoblù non può non essere rimasto colpito dalla furia agonistica di Nainggolan e compagni, fin dal primo minuto. Chiedere conto ad Atalanta e Fiorentina, stordite da un inizio di match a mille da parte dei rossoblù, capaci di imprimere da subito un ritmo altissimo sia in fase offensiva che in ripartenza. Il passaggio al tridente senza un vero pivot (perché Simeone e Joao Pedro fanno molto di più), con il Ninja ad aggiungere qualità e corsa, ha fatto il resto: e, ogni giorno di più, la strada verso una storica qualificazione in Europa diventa sempre più breve.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Napoli-Parma, rinvio più lontano: riparazioni al San Paolo in corso Rischio rinvio che sembra diradarsi su Napoli-Parma, gara delle 18 del sedicesimo turno di Serie A messa in pericolo dalle abbondanti piogge di ieri, che hanno danneggiato la copertura del San Paolo e messo in condizione il club di valutare l'ipotesi dello spostamento della gara,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510