HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Cancelo, prima da titolare in Premier da rivedere. City, la difesa piange

07.10.2019 14:39 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 11165 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Per la prima volta il Manchester City si trova realmente in difficoltà. Il ko contro il Wolverhampton di ieri pomeriggio ha evidenziato problemi in difesa ma soprattutto un divario difficilmente colmabile nei confronti di un Liverpool già di per sé fortissimo e per giunta con la classica fortuna che aiuta gli audaci. I reds vincono al 95' grazie a un suicidio difensivo del Leicester che regala un rigore, buttando all'aria un pari ormai raggiunto; i citizens crollano nel finale vedendo la propria difesa persino ridicolizzata. L'anno scorso il divario massimo dalla squadra di Jurgen Klopp fu di sette punti, lo scorso 26 dicembre dopo il ko contro il Leicester. Da allora arrivarono 18 vittorie e una sconfitta che permisero alla squadra di Guardiola di rimontare e superare il Liverpool, chiudendo un'esaltante Premier con 98 punti contro i 97 degli avversari.

Pur mancando molte più partite, sembra molto più complicato per il City rimontare i campioni d'Europa. La difesa, soprattutto, palesa problemi: il primo campanello d'allarme nel ko per 3-2 contro il Norwich. Ieri un altro segnale. Sul banco degli imputati Otamendi, reo di essersi fatto saltare con irrisoria facilità da Raul Jimenez in occasione del primo gol dei Wolves. Walker è stato negativo a sufficienza da essere sostituito nell'intervallo. E Cancelo, pagato complessivamente 65 milioni, ha fatto il suo esordio da titolare in Premier League in un ruolo non suo, terzino sinistro. Soffrendo e venendo ricollocato a destra, con risultati migliori. I giudizi sull'ex juventino non sono neanche fra i più severi, guardando l'intero quadro di ieri. Certamente il giocatore, come ha ammesso lo stesso Guardiola, deve ancora capire il suo sistema di gioco e adattarsi al calcio inglese. Ciò che però sorprende davvero è come in estate non sia stato risolto il problema del terzino sinistro: i problemi fisici di Mendy persistono, Angelino come Cancelo deve adattarsi al nuovo calcio e Zinchenko è un adattato al ruolo, basti pensare che con la nazionale ucraina gioca, e bene, a centrocampo. A tutto questo mettiamo anche i problemi al centro, con gli infortuni di Laporte e Stones. E il Liverpool intanto scappa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 21 novembre NON SOLO MILAN E BOLOGNA PER IBRAHIMOVIC. SPUNTA IL TOTTENHAM. INTER: RINNOVI IN VISTA PER ASAMOAH E CANDREVA. CUADRADO PROLUNGA CON LA JUVE, EMRE CAN VERSO L’ADDIO. LE BIG SPAGNOLE SU FABIAN RUIZ DE NAPOLI. COMMISSO-FIORENTINA A VITA. KUMBULLA PIACE ALLA LAZIO In vista di gennaio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510