HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Serie A

Chievo, i totem Sorrentino e Pellissier e un futuro tutto da scrivere

22.04.2019 17:00 di Michele Pavese  Twitter:    articolo letto 5047 volte
© foto di Federico Gaetano

"Non ho mai mollato e non mollerò mai, voglio sempre dimostrare qualcosa a quelli che dicono che sono vecchio, non devo essere loro a decidere quando smetterò". Così parlava Sergio Pellissier lo scorso 5 dicembre, quando sulla panchina del ChievoVerona c'era ancora Gian Piero Ventura e la squadra scaligera aveva ancora possibilità di salvarsi. Oggi il Chievo è retrocesso aritmeticamente e il mondo del calcio si interroga su quale sarà il futuro della bandiera di una società che dovrà necessariamente cambiare qualcosa in una rosa composta da tanti giocatori sul viale del tramonto. Ma Pellissier potrebbe essere l'eccezione: diciassette anni con la stessa maglia, di cui solo uno in serie cadetta. Una piccola realtà con cui ha realizzato 139 reti in 512 presenze e con la quale il bomber di Aosta ha un legame fortissimo. Chiudere con una retrocessione non renderebbe giustizia a una delle storie più belle del nostro calcio negli ultimi anni.

Il processo di svecchiamento, comunque, è già cominciato a gennaio e ha portato alle cessioni di molti artefici delle splendide annate con Rolando Maran in panchina. Da questo discorso, però, potrebbero esulare i due quarentenni terribili, Sergio Pellissier e Stefano Sorrentino. Anche il portiere non sembra aver intenzione di appendere i guantoni al chiodo e potrebbe continuare a inseguire l'obiettivo delle 400 presenze in Serie A, come ha dichiarato nel giorno del suo compleanno. In questo caso, sarebbero due le strade da percorrere: restare a Verona per riconquistare subito il massimo campionato (ipotesi più lontana dopo la mancata convocazione per la sfida di Roma), oppure guardarsi intorno e capire se ci siano squadre disposte a investire sull'esperienza e l'affidabilità di un estremo difensore che ha mostrato, a più riprese, di avere ancora i riflessi pronti. Chiedere, per esempio, a Cristiano Ronaldo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Inter, incroci con la Juve tra panchina e mercato Il cerchio si stringe, e le mosse stanno per entrare nella loro fase operativa. I fronti più caldi sono quelli legati ad Inter e Juventus, anche per i discorsi che trascendono dal mercato dei giocatori e sconfinano in quelli degli allenatori. Per quanto riguarda l’Inter la scelta...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510