HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Serie A

Come un bambino capriccioso

11.08.2017 08:15 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 43910 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Incomprensibile. Il modo in cui il Barcellona sta gestendo la partenza di Neymar ha davvero poche spiegazioni. L'affare, per quanto economicamente unico al mondo, non è così difficile da comprendere. Il brasiliano aveva una clausola altissima, il Paris Saint-Germain ha deciso di pagarla e, dopo aver convinto Neymar a sposare la causa parigina, ha versato nelle casse del club azulgrana i 222 milioni di euro. L'ha fatto tramite lo stesso calciatore, che ha incassato al momento della firma 300 milioni di euro diventando così anche uno degli sponsor principali del Mondiale in Qatar che si disputerà tra cinque anni. Quando il brasiliano, probabilmente, sarà il numero uno al mondo.

Chiaro per tutti, quindi. Tranne per il Barcellona, che non pensava in un Neymar volenteroso di misurarsi lontano dalla Catalogna e in un club in grado di sborsare quella cifra. Da quel momento in poi la dirigenza azulgrana ha cominciato ad arrampicarsi sugli specchi, con dichiarazioni non degne di un club di questo blasone, e ad appellarsi addirittura alla federazione spagnola, che poco o nulla ha potuto fare per contrastare una modalità di trasferimento che in Spagna già conoscevano bene.

Tutto finito? Non proprio. L'ultima novità è arrivata ieri: il Barcellona non ha ancora concesso il transfer per permettere a Neymar di giocare in Ligue 1. Motivo? Fisicamente, i 222 milioni di euro non sono ancora nelle casse del club. Non ci sono ancora per motivi 'fisiologici', perché dal momento del deposito dell'assegno necessariamente deve trascorrere qualche giorno, soprattutto se la cifra è così alta. Nulla che possa far presagire un clamoroso dietrofront, assolutamente. Ma quel tanto che bastava per permettere al Barcellona l'ennesima caduta di stile.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop  - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 luglio JUVENTUS, RUGANI VERSO IL CHELSEA. SE PARTE PJANIC TUTTO SU POGBA. ROMA, IN ARRIVO IL RINNOVO DI FLORENZI. MILAN, SI APRE IL CASO BONUCCI MA SPUNTA KARIM BENZEMA JUVENTUS E' finito da pochi minuti il summit a Milano tra la Juventus e Davide Torchia. L'agente di Daniele Rugani ha...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy