HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Conte, Giampaolo e Donnarumma: tutta una questione di tempo

22.09.2019 11:24 di Michele Pavese  Twitter:    articolo letto 7970 volte
Fonte: Dal nostro inviato a Milano
© foto di ALBERTO LINGRIA

"Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando". Una massima, un concetto che si può applicare benissimo al calcio. Di Tempo non ha bisogno Antonio Conte per plasmare ogni squadra a propria immagine e somiglianza: il tecnico salentino è il migliore sulla piazza se si vuole trasformare radicalmente un club o una Nazionale. Ci era riuscito con la Juventus, quella che "veniva da due settimi posti", poi ha compiuto un mezzo miracolo con l'Italia più povera di talento della storia. A Londra ha conquistato subito una Premier League ma non è riuscito ad entrare nel cuore della società; ora, dopo un anno sabbatico, è tornato più carico che mai, nel tentativo di riportare l'Inter ai fasti del passato e interrompere il dominio bianconero. Mentalità e ed entusiasmo: la macchina non è ancora perfetta, ma il rodaggio è stato più che positivo.

Il tempo della pazienza - Missione analoga anche per Marco Giampaolo, seppur con obiettivi diversi. Il Milan, ormai da anni, naviga nelle acque della mediocrità; il progetto non decolla e solo una qualificazione in Champions League potrebbe permettere di avvicinare i grandi campioni. Lo sa bene la dirigenza, che ha creduto fortemente nelle qualità del mister nato a Bellinzona. I risultati, però, finora sono stati piuttosto deludenti: i rossoneri hanno perso due delle quattro partite sin qui disputate, soccombendo nel derby di ieri senza mai dare l'impressione di poter creare pericoli alla difesa dell'Inter, né soprattutto di essere una vera squadra. Giampaolo necessita di Tempo per impartire i propri dettami, ma l'impressione è che il Diavolo sia molto più indietro sul piano tattico rispetto alle rivali. Tra scelte cervellotiche e nuovi acquisti ancora tutti da scoprire, la pazienza dei tifosi potrebbe non durare tanto.

Tempo di rinnovi - Per finire: Tempo, quello che sta dando ragione a Gianluigi Donnarumma e a chi ha sempre creduto in lui e nelle sue immense potenzialità. Il primo fu Sinisa Mihajlovic, che lo fece esordire giovanissimo in Serie A; 168 presenze tra i professionisti a 20 anni e titolare in azzurro, un fenomeno assoluto la cui valutazione non può essere inferiore a quella di Kepa, De Gea o Courtois. Il Milan deve affrettarsi a trovare un accordo per il rinnovo: Gigio, oggi, sembra finalmente maturato e può essere un punto fermo, l'uomo su cui porre le basi per costruire il futuro. Forse non il leader che tutti vorrebbero, ma quello di cui il Diavolo ha bisogno. Tempo al tempo, sarà il miglior portiere del mondo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW RADIO - Valentini: "Dimissioni Miccichè abile mossa di Malagò" Antonello Valentini, ex dirigente della Figc, ha commentato a TMW Radio, durante Maracanà, l'addio di Gaetano Miccichè alla presidenza della Lega Calcio. Sull'addio di Micciché "E' un'abile mossa di Giovanni Malagò, arrivano al termine di un pressing del presidente del Coni. L'obiettivo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510