Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Croce e delizia: Dybala ancora a secco

Croce e delizia: Dybala ancora a seccoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 23 settembre 2016, 07:45Serie A
di Ivan Cardia

Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic si litigano un posto da titolare nell'attacco della Juventus, con l'argentino in netto vantaggio. Chi un posto da titolare ce l'ha assicurato è Paulo Dybala, fantasista e regista avanzato di questa Vecchia Signora, ma che sembra aver dimenticato come percorrere la via del gol. Diciannove in Serie A nella scorsa stagione, meglio addirittura di un certo Carlos Tevez al primo anno in bianconero, ancora zero per ora. La Joya è il principale enigma di Massimiliano Allegri (e diciamolo, anche di tanti fantallenatori) in questo inizio di stgione: ha giocato più o meno quanto Higuain e Mandzukic messi insieme, non ha ancora segnato. Motivo tattico? Può darsi, Dybala spesso deve caricarsi il gioco delle squadre sulle spalle perché i compagni possano segnare. La verità, però, l'ha forse detta Allegri: la posizione in campo dell'argentino è in realtà cambiata di poco rispetto alla scorsa stagione, si tratta solo di periodi che anche i grandi attaccanti possono incontrare. Basta uscirne, perché sulle reti di Paulo Dybala, fenomeno assoluto della Serie A, forse anche più dello stesso Higuain, la Juventus ha puntato tanto. E non solo.