HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

Da Roma a Roma: ultima grande vittoria Shakhtar in trasferta in Europa

13.03.2018 16:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 1288 volte
© foto di Federico Gaetano

Il 16 febbraio del 2011 andava di scena Roma-Shakhtar Donetsk, valida per l'andata degli ottavi di Champions League. Finì 2-3 ed è l'ultima, grande vittoria in trasferta degli ucraini in Champions League. Perché se è vero che nella fase a gironi di quest'anno c'è stata la vittoria con il Feyenoord, pesare le affermazioni non è esercizio così complesso. Così come è vero che negli anni successivi al sacco di Roma lo Shakhtar ha anche battuto il BATE Borisov - per 7-0, peraltro, in Bielorussia - e il Nordsjaelland, nel girone con Chelsea e Juventus del 2012-13.

Era un altro Shakhtar, anche a leggerne i nomi. Il 4-2-3-1 era lo stesso, in panchina c'era Lucescu (decano del club del Donbass) mentre in campo si facevano notare Chygrynskiy e Mkhitaryan, Douglas Costa e Willian, Jadson e Alex Teixeira, mentre davanti giostrava Luiz Adriano. Nomi che poi sono diventati familiari per continente europeo, chi perché finito in Italia, altri perché giocano nei club più importanti del mondo.

In questo Shakhtar ci sono sì talenti in rampa di lancio, come Bernard o Taison, oppure Marlos e Fred. Ma c'è pure qualcuno che quel Roma-Shakhtar lo ha vissuto dal vivo, come il portiere Pyatov o il difensore centrale Rakitskiy. La Roma, da par suo, ha solo De Rossi. Sarà un'altra gara, perché è inutile sottolineare l'enorme fatica degli ucraini lontani dal loro campo. Certamente sarebbe un bel modo di vendicare la sconfitta di 7 anni fa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Pordenone, un anno dopo la sfida all'Inter. "Parla" Yuto Nagatomo Un anno fa il Pordenone scrisse una pagina importante della sua storia andando a San Siro per sfidare l'Inter di Mauro Icardi e Luciano Spalletti in Coppa Italia. Un evento che il club neroverde celebrò con una serie di post sui propri social network dando sfogo a tutta l'ironia possibile...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->