Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Da Trump al Newcastle: Mohammed bin Salman, il principe saudita col dossier Roma sul tavolo

Da Trump al Newcastle: Mohammed bin Salman, il principe saudita col dossier Roma sul tavoloTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
giovedì 14 maggio 2020 18:08Serie A
di Dario Marchetti

La Roma resta in vendita. Pallotta, dopo lo stop della trattativa con Friedkin, ha dato mandato a Goldman Sachs di cercare nuovi acquirenti e il dossier giallorosso è finito sui tavoli di mezza Europa e non solo. E’ arrivato anche in medio oriente, in particolare su quello di Mohammed bin Salman, principe ereditario saudita recentemente passato alle cronache sportive nel tentativo di acquistare il Newcastle.
SCALATA - La ribalta internazionale, però, la raggiunge diversamente. Nasce a Riad nel 1985 e a differenza dei predecessori resta fedele alla sua terra per gli studi. Niente Oxford dunque, ma un legame inscindibile con la capitale araba. La scalata vera e propria inizia nel 2015 quando muore Re Abd Allah e il successore diventa il padre di Mohammed bin Salman. Da quel momento MBS (lo chiamano così) entra a far parte del mondo della politica anche con cariche di rilievo. Diventa, infatti, vice Primo Ministro del Paese e Ministro della Difesa. L’elezione di Donald Trump a presidente lo rende anche il principale interlocutore con gli Stati Uniti per le politiche medio orientali del paese a stelle e strisce e contestualmente lancia il progetto “Vision 2030”, ovvero una serie di programmi che porteranno l’Arabia Saudita a dipendere sempre meno dal petrolio diversificando il portfolio d’investimenti.
CALCIO - Mohammed Bin Salman si è fatto notare anche per aver acquistato recentemente la dimora Chateau Louis XVI alle porte di Parigi al prezzo di 280 milioni di euro e sempre a lui spetta il record per aver acquistato il quadro più costoso al mondo: il Salvator Mundi di Leonardo (450 milioni di dollari) che sembra stia all’interno del suo yacht Serene - costruito da Fincantieri nel 2015 - e comprato dal Principe al prezzo di 500 milioni di euro. Ora vuole entrare nel mondo del pallone e qualora saltasse la trattativa per il Newcastle, il piano B potrebbe portarlo in Spagna o in Italia con la Roma. L’obiettivo resta la Premier League ma Amnesty International sta provando a dissuadere tutti. Questo perché quella di bin Salman è una figura alquanto controversa: CIA e Nazioni Unite lo accusano di complicità nell’omicidio in Turchia del giornalista Jamal Khashoggi nel 2018, nonché di aver violato in più di un’occasione i diritti umani. Contro questa operazione anche il Qatar. Tra i due Paesi, dopo che l’Arabia Saudita ha bloccato i confini del piccolo e ricchissimo territorio della dinastia Al Thani in una delle tante guerre intestine al Medio Oriente, non scorre buon sangue.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000