Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Dai Burger King al Bordeaux, nel mondo DaGrosa potrebbe finire anche la Roma

Dai Burger King al Bordeaux, nel mondo DaGrosa potrebbe finire anche la Roma
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
giovedì 04 giugno 2020 08:30Serie A
di Dario Marchetti

Pallotta, dopo il no a Friedkin, non smette di cercare nuovi investitori per la Roma. A Goldman Sachs è stato dato mandato di continuare a cercare acquirenti e un interesse è arrivato. Stiamo parlando di Joseph DaGrosa, ex presidente del Bourdeaux e anche lui imprenditore americano che gestisce un fondo di private equity, il General American Capital Partners. A differenza di Friedkin non entrerebbe come proprietario, bensì da socio aiutando comunque Pallotta nella gestione attuale dei conti.
CHI E’ - DaGrosa, per tutti Joe, nasce a New York e diventa co-fondatore di MapleWood Partners, 1848 Capital Partners e General American Capital Partners, tre aziende che si occupano di investimenti. Solamente l’ultima, però, ha una sezione sportiva con la quale nel luglio del 2018 è diventato anche presidente del Bordeaux. Un’avventura, quella in Ligue 1, che dura poco: ovvero fino al dicembre 2019, ma il destino con la Roma si incrociò già all’epoca soffiando ai giallorossi Paulo Sosa, opzionato per il dopo Di Francesco. Nel calcio ci riprova nel 2020 provando ad acquistare il Newcastle, ma le offerte saudite sono inarrivabili e costringono l’imprenditore a rimandare il suo progetto di creare il “modello City”. Le mire di Joe, infatti, sono chiare: non fermarsi esclusivamente all’acquisizione di un club, ma creargli attorno un agglomerato di società satellite e academy sparse in tutto il mondo. Vuole farlo ora perché il Covid-19 rappresenta anche un’opportunità, ovvero quella di comprare a cifre notevolmente ridotte rispetto a qualche mese fa. DaGrosa d’altronde non è nuovo a questo tipo di mosse perché con la sua 1848 Capital Partners ha acquistato 248 franchising di Burger King che erano andati in bancarotta. Adesso guarda alla Serie A e strizza l'occhio a Pallotta perché per Joe la crisi da coronavirus non è un problema, ma solo un'opportunità di mercato.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000