HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Serie A

Dal 4-3-1-2 al tridente: come cambia la Sampdoria con Di Francesco

18.06.2019 07:30 di Andrea Piras   articolo letto 12378 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Ancora poche ore e poi arriverà l’ufficialità. Eusebio Di Francesco sarà il nuovo tecnico della Sampdoria. Sarà infatti l’ex allenatore di Roma e Sassuolo a sostituire Marco Giampaolo sulla panchina blucerchiata. Un contratto triennale per lui e la possibilità di dare continuità oppure, chissà, aprire un nuovo ciclo. La provenienza è la stessa dell’attuale tecnico del Milan, abruzzese. Da Giulianova a Pescara il passo è breve, appena 53 chilometri di distanza, ma i sistemi di gioco e il modo di impiegare i giocatori sono differenti.

Dal 4-3-1-2 al tridente - Se Giampaolo, il cui operato all’ombra della Lanterna va sottolineato è stato ottimo, veniva accusato di eccessivo utilizzo dello schema a lui caro il 4-3-1-2, altrettanto non si può dire di Di Francesco. Il sistema di gioco più utilizzato è il 4-3-3 e quindi chissà che alcuni giocatori attualmente in rosa possano essere riutilizzati. Il primo nome che viene in mente è Gregoire Defrel, già avuto da DiFra ai tempi del Sassuolo e del primo anno a Roma nel ruolo di esterno d’attacco. Il secondo è Manolo Gabbiadini, investimento importante della società blucerchiata e reduce da una seconda parte di campionato in chiaroscuro.

Poco spazio ai trequartisti - Chi invece potrebbe non trovare spazio nel nuovo assetto sono i trequartisti. Sebbene a Roma Di Francesco ha utilizzato anche il 4-2-3-1 e il 3-4-1-2, quest’ultimo nella trionfale gara interna contro il Barcellona che è valsa la semifinale di Champions League, il ruolo dell’uomo dietro le punte potrebbe non essere contemplato. Fra i possibili partenti quindi, oltre a Saponara che aveva già le valigie in mano, potrebbe esserci Gaston Ramirez. La costante però è la retroguardia a quattro che perderà due pedine come Andersen, ambito sul mercato, e Tonelli, che non è stato riscattato dalla società di Corte Lambruschini che ha accolto Chabot.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Juve, il futuro di Dybala è un rebus. Decisivo colloquio col tecnico Sarri Non è in vendita, ma neppure incedibile. Il Corriere dello Sport descrive così la situazione attuale di Paulo Dybala alla Juventus, col giocatore che è attualmente in vacanza a Miami e che si unirà al gruppo bianconero solo nei prossimi giorni. Al rientro ci sarà un colloquio con...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510