Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

De Jong e De Ligt due fenomeni. Mentre Van De Beek solo straordinario

De Jong e De Ligt due fenomeni. Mentre Van De Beek solo straordinarioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
martedì 30 aprile 2019, 23:40Serie A
di Andrea Losapio

Ci sono due tipi di giocatori. I fenomeni, predestinati sin da subito, e gli ottimi calciatori, che possono diventare top con grande lavoro e intelligenza. Della prima categoria fanno parte Frenkie De Jong e Matthijs De Ligt: il primo è stato acquistato dal Barcellona per 75 milioni di euro più 11 di bonus, una cifra che sembrava davvero fuori da ogni regola, salvo poi vederlo all'opera contro Real Madrid, Juventus e... stasera. Perché difensivamente è stato importantissimo, sfruttando sì i centimetri ma anche la tecnica, senza perdere palloni, con la lucidità di un trentenne. Cosa che non è. Mentre il capitano, De Ligt, sarebbe da clonare. Praticamente inarrestabile in anticipo e in marcatura, una vera furia. Chi vuole vincere le prossime Champions non può prescindere da un giocatore così. Juventus e Barcellona sono avvisate.

Invece Maradonny, cioè Van de Beek, è "solamente" straordinario. Il gol, un paio di guizzi, sembrerebbe un giocatore da calcio totale. Forse però non è così dominante, così superiore tatticamente. Insomma, ha della strada davanti per crescere e diventare uno dei migliori, ma, al di là del gol di stasera (e di quello alla Juventus) manca quel gradino che lo divide dai fenomeni. De Jong e De Ligt, appunto. La valutazione? Circa 30 milioni, chiaramente in salita, a ogni rete segnata. E ogni turno passato in Champions League.