HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

De Zerbi: "Contento per Caputo. Non capisco la preoccupazione"

08.11.2019 23:17 di Luca Chiarini   articolo letto 3463 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro il Bologna: "Mi soddisfa tutto stasera. Stiamo migliorando, ma puntiamo a far meglio di stasera. Non è un periodo bellissimo, non so il perché. Non so perché si debba vedere il Sassuolo meno bene del Bologna, che aveva due punti in più rispetto a noi, che abbiamo una partita in meno. Anche noi da diverse partite non abbiamo i tre difensori presunti titolari. Ci serviva averli perché Kyriakopoulos è appena arrivato, perché Toljan sta iniziando solo ora a slegarsi, perché Romagna è tornato da poco. Oggi siamo di nuovo sulla buona strada per tornare noi stessi. Sono contento perché la squadra anche nelle difficoltà segue alla lettera quello che chiedo. A volte capita di preparare partite in maniera sbagliata. Abbiamo provato a prenderli alti per coniugare il coraggio e il non possesso. Noi abbiamo due identità diverse, vogliamo giocare la palla e poi magari a volte siamo un po' attendisti. La richiesta mia non è semplice, con la palla chiedo tanto ai centrali, che sono tra quelli che toccano di più il pallone nel campionato. Cambiare il chip e difendere a volte trascuri qualcosa. Sono tutti difensori forti, la fase difensiva la curiamo allo stesso modo di quella offensiva. La voglia di non prendere gol fa la differenza. In generale mi è piaciuta la fase difensiva, abbiamo avuto coraggio, rischiando contro una squadra che sa giocare. A volte devi mettere in preventivo di essere brucato. Sul loro gol siamo stati un po' ingenui, ma anche sfortunati. Quando capiamo che Magnanelli va verso il pallone i due laterali devono indietreggiare".

Sulle preoccupazioni per la classifica: "Loro sono partiti subito forte, ma oggi siamo andati a tredici, e possiamo anche arrivare a sedici. Non so da cosa derivi la preoccupazione. Come ho convinto Caputo quest'estate? Ho una buona tariffa telefonica, riesco a stare molto al telefono (ride, ndr). Sono contento per lui, non ha iniziato come avrebbe voluto, anche se ha iniziato bene lo stesso. Oggi c'era fuori Defrel, abbiamo quattro attaccanti di valore altissimo: Boga, Berardi, Caputo e Defrel. Può essere che qualcuno non giochi, sta a me fare le scelte e loro devono accettarle. Perché Locatelli con Magnanelli? L'ho fatto apposta per avere più qualità. Venendo da un periodo in cui abbiamo giocato poco ho pensato di mettere Locatelli, che se sta bene è un titolare assoluto, togliendo un po' di muscoli. Bourabia sa giocare, anche Duncan, ma noi adesso abbiamo bisogno di qualità, al di là del risultato".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Prova di maturità L'Italia non ha mai sottoportato le amichevoli. Così come le partite di qualificazione che non contavano nulla, rischiando spesso la figuraccia, pure quando - alla fine - arrivava una vittoria. Così contro l'Armenia, dopo dieci vittorie consecutive - e allargando lo spettro 11 affermazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510