Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Avv. Malagnini: "Procura Federale agli allenamenti, rischio penalizzazioni per i club"

ESCLUSIVA TMW - Avv. Malagnini: "Procura Federale agli allenamenti, rischio penalizzazioni per i club"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Aurelio Bracco
giovedì 14 maggio 2020 15:17Serie A
di Alessio Alaimo

La FIGC ha attivato da oggi un pool investigativo della Procura Federale, con il compito di verificare il rispetto delle indicazioni contenute nei protocolli sanitari della federazione, così come approvati dalle autorità di governo. Il pool verificherà che gli allenamenti dei club professionistici ad oggi individuali e dal 18 maggio di gruppo, vengano svolti secondo quanto previsto dai protocolli indicati. “Potrebbe essere una posizione della FIGC a sostegno del protocollo stringente. Già vi sarebbero responsabilità penali da parte del medico del lavoro e dei rappresentanti legali laddove non venissero rispettate tutte le norme , poi essere monitorati anche dalla Procura Federale per gli allenamenti non è bello”, dice a TuttoMercatoWeb l’avvocato Luciano Ruggiero Malagnini. “Davanti a queste responsabilità così amplificate i club potrebbero anche decidere di non giocare di più. La FIGC dovrebbe essere a fianco delle società, invece qui la situazione si sta inasprendo ancora di più”.

Quali sanzioni nel caso in cui la Procura Federale riscontrasse eventuali violazioni?
“La violazione non è codificata, quindi i club potrebbero vedersi contestare la norma relativa alle condotte di lealtà e trasparenza che prevede una sanzione, dall’ammenda alla penalizzazione. Se viene creata una task force vuol dire che in caso di mancato rispetto si andrebbe incontro ad una sanzione”.

Da uomo di sport e di diritto: il Ministro Spadafora come sta gestendo la situazione?
“Il Ministro non ha le idee chiare. Cerca di optare per la soluzione più stringente per evitare di essere additato come responsabile di qualcosa. Di politico, in questo caso, non sta facendo nulla. Mi sembra che stia esagerando, il Covid-19 sembra che non sia più aggressivo come all’inizio. Innanzitutto basterebbe disporre l’isolamento soltanto per l’eventuale calciatore positivo. Gli suggerisco di essere meno integralista e più politico”.

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000