HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Caso: "Lazio, con i big in campo può competere con chiunque"

12.11.2019 16:23 di Lorenzo Marucci   articolo letto 2910 volte
© foto di Federico Gaetano

La Lazio è ripartita con forza. Ed ora è terza in campionato. "Ma non c'è da sorprendersi", dice a TMW Mimmo Caso, grande ex biancoceleste. "Da anni la squadra sta esprimendo un bel calcio ed è una realtà consolidata. Quando in campo ci sono i giocatori più importanti la Lazio può competere con chiunque. Certo, in questi anni ha sprecato occasioni importanti per arrivare ad obiettivi alla portata come la qualificazione Champions. Però è dipeso da loro. E in ogni caso non si può parlare di sorpresa adesso se si considera che in questi anni ha saputo vincere la Supercoppa battendo la Juve. Manca forse questa convinzione di credere fino in fondo in alcuni obiettivi fondamentali. C'è anche da dire che quando manca un giocatore come Luis Alberto o Correa o Immobile inevitabilmente un po' scende il livello. Il tasso tecnico diminuisce, non si può fare a meno dei big. E vale un po' per tutti. I giocatori importanti ti fanno vincere".

Luis Alberto vero faro della squadra..
"Inzaghi fa esprimere al massimo lui, Milinkovic, Correa con un tema tattico che li esalta. L'unico appunto, vista la qualità della squadra, è non essere approdati in Champions. L'Atalanta per uomini e qualità tecniche è inferiore, però è arrivata all'obiettivo".

Da ex viola invece che pensa della situazione della Fiorentina dopo il grave ko con il Cagliari?
"Quella sconfitta in effetti ha lasciato interdetti. Nonostante la giovane età, la squadra aveva fatto ottime prestazioni. Poi col Parma e col Cagliari è emersa una Fiorentina differente: quando Ribery non è in campo lo spessore tecnico e la personalità scendono inevitabilmente. I giovani hanno bisogno di lui e risentono della sua assenza. si diceva che era vecchio ma in realtà è un giocatore straordinario. Io i giocatori tecnici non li toglierei mai perchè l'essenza del calcio è proprio nei calciatori come lui. Anche con una stampella li farei giocare. Al di là della vittoria col Sassuolo, col Parma e col Cagliari, senza Ribery è emersa la mancanza di un leader e di un giocatore carismatico".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Champions, le magnifiche 16: solo cinque nazioni rappresentate Di seguito le sedici qualificate agli ottavi di finale di Champions League divise nelle due fasce di sorteggio. Sono rappresentate solamente cinque nazioni, quelle dei cinque campionati principali d'Europa: En plein di Inghilterra e Spagna, che portano avanti tutte le loro rappresentanti....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510