HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Cirillo: "AEK-Milan: livelli lontani, ma attenzione al loro pubblico"

25.08.2017 16:15 di Francesco Fontana  Twitter:    articolo letto 15778 volte
ESCLUSIVA TMW - Cirillo: "AEK-Milan: livelli lontani, ma attenzione al loro pubblico"

Avversario del Milan nel gruppo E di Europa League (insieme ad Austria Vienna e Rijeka), l'AEK Atene di Manuel Jimenez Jimenez non rappresenta un avversario impossibile per gli uomini di Vincenzo Montella, che non dovrebbe incontrare particolari difficoltà per strappare il pass-qualificazione.

Attenzione, però, al pubblico del 'Spyros Louīs' che, come spiegato dall'ex Bruno Cirillo parlando a TuttoMercatoWeb, rappresenterà l'ostacolo più importante: "I tifosi e la società sono felicissimi di poter giocare in Europa, aspettavano questa occasione da sei anni. Di sicuro, quando l'AEK affronterà il Milan in casa, i tifosi saranno tantissimi e molto, molto 'caldi'".

Il divario tecnico tra le due squadre, però, appare evidente.
"Sono d'accordo. Senza nulla togliere all'AEK, siamo su livelli nettamente differenti: con questo mercato il Milan è diventato una squadra di altissimo profilo. Ma ripeto: il pubblico può essere un fattore, c'è tantissimo entusiasmo. L'AEK vorrà fare bella figura contro una big del calcio europeo".

Che ricordi ha di quella esperienza?
"Il mio ricordo è bellissimo, per me è stata la prima avventura all'estero. Conoscevo pochissimo della Grecia, ma sono stati anni favolosi, sia dal punto di vista sportivo che ambientale. Ora vivo ad Atene con la mia famiglia, questo credo spieghi tutto".

E con la lingue come va?
"Dopo sette anni qualcosa ho imparato (ride, ndr). L'inizio non è stato per nulla semplice, ma poi pian piano riesci a imparare anche una lingua difficile come questa".

Chiosa sull'Inter, squadra che nel 2000 le ha concesso la grande opportunità di misurarsi ad alti livelli: fiducioso per questa nuova stagione?
"L'acquisto migliore è stato l'allenatore. Spalletti è un vero e proprio top player, un grandissimo allenatore. Sembra ci siano dei problemi sul mercato, ma gli acquisti sono stati fatti. Forse non bastano e servirebbe altro, ma c'è il mister: è lui il valore aggiunto di questa squadra".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

...con Ravanelli “Il Napoli dovrà cercare di fare la partita e non farsi sovrastare dal Liverpool. Servirà essere impeccabili, credo che sia nelle corde del Napoli sbancare Anfield. Gli azzurri potranno fare un brutto scherzetto al Liverpool”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->