HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Cozzi, vice-Mangia: "Miccoli fantastico"

15.03.2012 10:08 di Giuseppe Granieri   articolo letto 4071 volte
© foto di Marco Iorio/Image Sport

Paolo Cozzi, classe '74, ex giocatore di ruolo difensore con un lungo passato in B e in C nella fila, tra le altre, di Cosenza, Avellino, Empoli, Foggia, Marsala e Taranto, racconta - in esclusiva per Tuttomercatoweb.com - la sua esperienza sulla panchina del Palermo nelle vesti di collaboratore di mister Devis Mangia.

Paolo, com'è è stato guidare il Palermo?
"È stata un'esperienza inaspettata: nessuno, infatti, ipotizzava l'allontanamento di mister Pioli e noi eravamo concentrati esclusivamente sul progetto che riguardava la Primavera rosanero. Al tempo stesso, però, la reputo un'esperienza molto positiva: ho smesso di giocare al calcio due anni fa e solo lo scorso anno, sempre come collaboratore di mister Mangia, allora alla guida della Primavera del Varese, ho cominciato questa nuova carriera".

Cambia qualcosa nell'allenare professionisti ben pagati rispetto a giovanissimi per i quali il calcio è ancora un hobby?
"Il nostro impegno non è cambiato: viviamo tutto con la stessa intensità e abnegazione, sia che si tratti di Primavera che di prima squadra. Ovvio che le prospettive sono diverse e l'impatto maggiore: nonostante tutto è stato un'esperienza per noi molto importante e credo che il mister si sia fatto apprezzare per la sua metodologia e per le sue idee, anzi ne sono convinto".

Facci il nome di un giocatore rosanero che ti ha impressionato.
"In genere, cerco di dare peso soprattutto al gruppo, ma guardando ai calciatori che abbiamo allenato sino a qualche mese fa non posso non fare il nome di Fabrizio Miccoli. Di lui mi colpiva non tanto la qualità - sempre eccelsa - della giocata che faceva, sia in allenamento che in partita, ma il gesto tecnico e fisico che ti faceva capire che stava pensando già allo sviluppo dell'azione: era qualche secondo avanti a tutti...".

Se potessi tornare indietro cambieresti qualcosa?
"Sarei un folle se dicessi di no. Normale che tornando indietro correggerei alcune cose, ma questo lo posso dire ora che sono a casa, che guardo le partite dal mio salotto: nel calcio non si finisce mai di imparare e di migliorarsi".

Si è detto che qualche giocatore, compresi Ilicic e Bacinovic, quando il Palermo non girava a dovere, era solito tirare indietro al gamba. Confermi?
"Non ho avuto questa impressione, anzi. Sono due ottimi giocatori che possono dare tanto ancora e possono e devono migliorarsi sempre di più: nello specifico posso dire che un'annata storta può capitare a chiunque. Poi, però, bisogna essere bravi a capire in cosa si è sbagliato e in cosa si può migliorare".

Quando è stata l'ultima volta che hai visto mister Mangia?
"Con il mister ci troviamo tutte le settimane per fare il punto della situazione, per aggiornarci, per studiare".

Quindi ti ha già detto dove andrete ad allenare il prossimo anno?
"Non mi occupo di calciomercato...: io spero di poter continuare a collaborare con il mister e di fare parte del suo gruppo di lavoro. Vedremo cosa succederà da qui a qualche mese: è una scelta, comunque, che attiene esclusivamente a Devis".

Zamparini rimpiange Pioli ma non il vostro gruppo.
"Il presidente lo conosciamo, è fatto così: tra l'altro, è normale che dica queste cose perché Pioli sta facendo benissimo a Bologna ed è anche giusto che ci possa essere un ripensamento della valutazione fatta in piena estate".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Marchetti “L’Ascoli è forte, ha voglia di riscatto. Sarà una partita difficile, importante. Dare continuità ci proietterebbe in alto, vogliamo fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb il dg del Cittadella, Stefano Marchetti, in vista della partita contro l’Ascoli. Mercato: che farete a gennaio? “Questa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->