HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - D. Rossi: "Pioli addio? Aspetterei, valutazioni a fine stagione"

20.03.2019 17:04 di Lorenzo Marucci   articolo letto 1950 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ad oggi appare davvero molto difficile che Stefano Pioli possa essere ancora, il prossimo anno, il tecnico della Fiorentina (il 5% per il nostro sito). Tra l'allenatore e la società si è aperta una distanza abbastanza netta negli ultimi tempi: la società non ha gradito le frasi di Pioli sul suo futuro, giudicandole poco logiche. "Premesso che è difficile dare giudizi dall'esterno e da tanti chilometri di distanza, credo che la stagione debba essere valutata alla fine", dice a Tuttomercatoweb.com Delio Rossi, ex tecnico viola. "Il calcio non è come il ciclismo dove ci sono delle tappe intermedie, per i bilanci serve aspettare la fine. Occorrerà vedere che cosa ha chiesto la società a Pioli. Se centra gli obiettivi ha fatto un buon lavoro, altrimenti no. Bisogna aspettare. Guardate Allegri: dopo il ko con l'Atletico era stato massacrato, poi dopo aver ribaltato la partita è diventato un eroe..."

Dunque non ha senso pensare adesso ad un sostituto di Pioli?
"A mio parere no, ma se la società fa questa valutazioni significa che ha altri elementi in suo possesso. A mio parere, ripeto, le valutazioni vanno fatte quando non ci sono ormai più obiettivi da raggiungere".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Tommasi Tanto caos in Serie B con l’esclusione del Palermo dai playoff con conseguente retrocessione all’ultimo posto per irregolarità amministrative. Aspettando il secondo grado, dove la difesa rosanero giovedì potrebbe anche ribaltare la sentenza di primo grado. E il caos viene alimentato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510