Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Dall'impresa Real all'Inter, ds Shakhtar: "Passare sarà dura ma dobbiamo provarci"

ESCLUSIVA TMW - Dall'impresa Real all'Inter, ds Shakhtar: "Passare sarà dura ma dobbiamo provarci"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 26 ottobre 2020 13:08Serie A
di Marco Conterio

Il suo Shakhtar è stata la grande sorpresa della prima giornata della fase a gironi della Champions League. Il 3-2 di Valdebebas contro il Real Madrid, figlio di una squadra che è stata costruita nel tempo. Con ricerca, studio, pescando talenti e giocatori che sono la struttura e la spina dorsale degli arancioneri. L'uomo mercato dello Shakhtar è il portoghese José Boto, che racconta la gara di domani contro l'Inter a Tuttomercatoweb.com.

Prima, però, l'impresa di Madrid.
"Un big shock, senza dubbio. Ancor più speciale perché siamo andati in Spagna senza ben undici giocatori ma i ragazzi sono stati fantastici dimostrando le proprie qualità e quel che possono fare in futuro".
Siete un club sempre più da Champions. Credete di passare, dunque, nel girone con Real e Inter?
"E' dura, è vero, ma dobbiamo provarci senza ombra di dubbio".

Lo Shakhtar è sempre più uno 'scouting team'. E' d'accordo? E qual è il vostro segreto per scoprire così tanti giocatori?
"E questo non accade solo da quando ci sono io ma è sempre stato così. Lo Shakhtar lavora da sempre bene, in profondità, per quanto riguarda lo scouting".
Però questa estate non avete fatto acquisti.
"Per più ragioni. La situazione del mondo con la pandemia, poi il calendario: tante partite senza tempo per far adattare i nuovi senza una preseason. E poi un altro motivo, alla base di tutto".
Quale?
"Abbiamo grande, grandissima fiducia nella nostra squadra".

Che ora sfida l'Inter.
"Una formazione forte, dura, una delle migliori al mondo a livello tattico".
Crede che possa riuscire a togliere la Juventus dal trono in Italia?
"Il livello del calcio italiano è cresciuto, per la Juventus sarà senza dubbio più difficile. Squadre come Inter, Atalanta e Milan, possono farla soffrire, però dico che c'è una squadra che mi piace davvero vedere in Italia adesso. E' il Sassuolo, per le idee tattiche, per il modo brillante di interpretare il calcio".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000