Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Gardi su Elmas e Omur: "Confermo, ci sono tutte le big di A"

ESCLUSIVA TMW - Gardi su Elmas e Omur: "Confermo, ci sono tutte le big di A"
giovedì 30 maggio 2019 12:30Serie A
di Marco Conterio

Da Eljif Elmas ad Albdulkadir Omur. Passando per il calcio turco, da Mario Gomez a Samir Nasri. George Gardi racconta e si racconta con Tuttomercatoweb.com.
Intervista in esclusiva a George Gardi, uno dei più importanti agenti del momento del panorama europeo. Partendo dalla sua avventura, dal rapporto nato dieci anni fa con Pini Zahavi, uno dei più importanti e influenti agenti del mondo. "Ho iniziato subito a collaborare con lui, avendo la fortuna di esser preso in considerazione per trattative e mediazioni. Era un calcio diverso, certo, soprattutto in Italia. La Nazionale vinceva i Mondiali, e il campionato di Serie A era il riferimento per i grandi campioni".
Nel frattempo il calcio è sceso di prestigio e ha scelto altre latitudini.
Ho cercato la mia strada e il mio angolo dove potermi affermare e ho scommesso su me stesso. Mi sono orientato in Turchia, perché ci vedevo potenzialità economiche, passione, e voglia di crescere. Lì credo di aver contribuito ad alimentare quel idea di grandezza e passione del popolo Turco curando trasferimenti di tanti grandi giocatori come ad esempio Eto’o, Nasri, Mario Gomez, Menez".
Un mercato che oggi è molto diverso, anche lì.
"E' cambiato radicalmente, da mercato di importazione sta diventando un mercato di esportazione. In un contesto di un campionato competitivo e di società sempre più organizzate".
Dove il talento non manca. Tra i giocatori che segue, si parla molto in Italia di Elmas per Lazio, Inter e Napoli ed Omur al Milan e Roma.
"Sono due grandi talenti, entrambi giovani ed entrambi nazionali maggiori. Di sicuro il loro tasso tecnico è tale da poter stare in Italia come negli altri principali campionati europei. A modo loro, con caratteristiche diverse, secondo me hanno i mezzi per arrivare ai vertici del calcio Europeo. Aggiungerei Ozan Kabak: è un 2000 che ha già fatto questo salto, ed ha dimostrato tutto il suo valore in Bundesliga a Stoccarda dove è stato inserito tra le giovani rivelazioni del campionato".
Concentriamoci su Elmas, di cui cura la mediazione
"La mia più grande soddisfazione e di aver scommesso su un ragazzo che pochi conoscevano, e averlo visto crescere negli occhi dell'interesse di tutti. L'ho visto come punto di riferimento con allenatori diversi, l'ho visto affermarsi con sicurezza in ambito della sua nazionale, l'ho visto diventare beniamino di uno stadio esigente ed impegnativo come quello del Fenerbahçe, e l'ho visto maturare nel corso di una stagione difficile. Per me può giocare ovunque, e le trattative che si stanno sviluppando con le big d’Europa non mi trovano sorpreso ma mi riempiono di soddisfazione".
Ancelotti è solo l'ultimo dei grandi estimatori del giocatore. La volontà sua sarebbe quella di venire in Italia?
"La volontà del ragazzo è di crescere, e l'Italia è un campionato dove questo può avvenire. Confermo: tra le squadre che ci hanno contattati ci sono almeno quattro big italiane, che hanno espresso il proprio concreto interesse. Il giocatore però è già in una grande squadra, che ha al vertice il Presidente Ali Koc e qualsiasi decisione sul suo eventuale trasferimento sarà presa a breve e di comune accordo con il suo club".
Passiamo a Omur del Trabzonspor: il Milan è l'ultima a essersi fatta sentire. Può rientrare nel progetto dei giovani rossoneri?
"Sarebbe bello. Omur è gioia. E quel giocatore che ti fa andare allo stadio con il sorriso e di fa andare via orgoglioso di tifare per quella squadra. S’inventa sempre quello che non ti aspetti. Ha solo 19 anni, ed i suoi compagni di squadra del Trabzonspor parlano di lui come di un Messi, e non credo che sia solo un complimento. Anche gli attestati di stima ufficiali del Barcelona, incorniciano il suo talento e una stagione che sancisce la nascita di un nuovo gioiello".
Se di Omur parla come Messi, Elmas chi ricorda?
"Elmas e’ quanto di più simile a Milinkovic-Savic ci possa essere. Ho pensato a quest’accostamento la prima volta che l'ho visto, e questa sensazione mi è poi rimasta dentro".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000