HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Genoa, Pereira: "Siamo un gruppo unito, possiamo fare bene"

29.11.2018 15:30 di Andrea Piras   articolo letto 3190 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A gennaio il suo rientro in Italia e a Genova, questa volta sponda Genoa. Pedro Pereira ha collezionato 8 presenze in stagione, 473 minuti, facendosi sempre trovare pronto nel momento in cui il suo allenatore lo ha chiamato in causa. Settimane importanti quelle per il giovane difensore classe 1998 che domenica scorsa è sceso in campo per la prima volta in un derby e la settimana prima ha festeggiato la prima chiamata nella Nazionale Under 21 portoghese.

Partiamo dal derby: un punto guadagnato o due persi?
"E’ sempre importante sottolineare il punto guadagnato. Ovviamente avrebbe fatto piacere guadagnare i tre punti che avremmo meritato per la prestazione che abbiamo fatto. Questo ci dà però fiducia per le prossime partite, continuando con queste belle prestazioni".

Descrivici le tue emozioni al tuo ingresso in campo.
"E’ sempre una partita speciale e molto importante per la città e per i tifosi. Per me è un onore aiutare la squadra entrando in una gara così importante".

Prima della partita mille tifosi vi sono venuti ad incitare. Quanto è importante il loro sostegno?
"Per noi è molto importante sentire questo calore. Quando sono allo stadio per noi sono un aiuto in più per avere più forza e più coraggio per lottare e guadagnare i punti".

Nel derby sei entrato a sinistra. Come ti sei trovato?
"Mi piace anche giocare a sinistra. In entrambi i lati del campo mi trovo bene. Se la squadra ha bisogno posso giocare in qualsiasi ruolo, basta dirmi quello che devo fare e io sono pronto ad aiutare i compagni".

Adesso c’è il Toro per trovare una vittoria che manca da sei gare.
"Noi puntiamo alla vittoria e a fare una bella prestazione di squadra. Sarà difficile ma noi andremo a Torino per prendere i tre punti e tornare a Genova con più fiducia".

A Torino, sponda Juve, hai affrontato Cristiano Ronaldo.
"Sono partite importanti. Sono quelle partite che a noi fa piacere giocare. Sono gare che affronti con livelli di concentrazione altissimi e scendere in campo contro un avversario così forte come la Juve è positivo perché ci fa guadagnare esperienza e ci fa crescere come giocatori. Possiamo solo migliorare affrontando questi campioni".

In rossoblu è rientrato in squadra un altro tuo connazionale: Miguel Veloso.
"Secondo me è importantissimo avere un giocatore con le sue qualità e la sua esperienza".

Cosa chiedi da questa stagione?
"Abbiamo un gruppo per disputare un campionato importante. Penso che la mentalità è quella di vincere e provare a fare belle prestazioni".

Sei Nazionale Under 21 ma ci pensi alla Nazionale maggiore?
"Quello è un obiettivo che ho sempre avuto e sempre lo avrò. Lavorare e migliorare per diventare un giocatore maturo e un giorno arrivare a vestire la Nazionale maggiore".

Com’è mister Juric?
"Il mister ha portato la sua idea di gioco e la sua mentalità. Noi siamo un gruppo unito e se lo seguiamo e continuiamo così faremo delle belle cose".

Cosa ti piace di più di Genova?
"Il fatto che ci siano mare e montagne insieme. Poi la città è bellissima, soprattutto d’estate".

Qual è il giocatore che ti dà più consigli nello spogliatoio?
"Veloso, mi aiuta sicuramente di più e mi dà molti consigli in campo".

Con chi hai legato di più nello spogliatoio rossoblu?
"Mi trovo bene con tutti i miei compagni di squadra ma i due giocatori che frequento di più sono i miei connazionali Veloso e Medeiros".

A quale giocatore ti ispiri?
"Mi piacciono molto Joao Cancelo della Juve e Kyle Walker del Manchester City, sono fortissimi".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Genoa, Andreazzoli: "De Rossi? Fantacalcio, non mi faccio coinvolgere" Prime parole da tecnico del Genoa per Aurelio Andreazzoli, che al termine della conferenza stampa di presentazione si è soffermato anche ai microfoni di Sky Sport: "Prime sensazioni? Sono eccezionali, arrivo in un club dove si respira la storia. E' coinvolgente ed emozionante. Sono...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510