HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Inter-Empoli, Valoti: “Che amarezza quel pallone in campo...”

27.05.2019 15:47 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 17069 volte

Vedi un pallone in campo e non puoi non pensare a Frosinone-Palermo dello scorso anno, sfida del campionato di Serie B decisiva per la promozione, quando i calciatori ciociari ne hanno lanciato più di uno durante la partita. Poi vedi che succede anche in Serie A, come ieri sera durante Inter-Empoli e qualche domanda te la fai. “Ho visto che è entrato un pallone... leggendo qualche dichiarazione sembra che qualcuno abbia fatto il furbo”, dice l’ex direttore sportivo del Palermo Aladino Valoti che l’anno scorso ha vissuto sul campo di Frosinone una brutta pagina di sport causata dai calciatori guidati da Moreno Longo.

Valoti, le è tornata in mente Frosinone-Palermo ieri sera?
“Si, ci ho pensato. Quando succedono queste cose il riferimento va sempre a Frosinone-Palermo. In quella partita si è giocato poco, qualcuno in quel momento non è riuscito a tenere in mano la situazione. Non voglio pensare male, ma nella ripresa l’anno scorso non si è riusciti a giocare. Anche se il Palermo non ha perso la Serie A soltanto per i palloni in campo, nel nostro caso si poteva interrompere la partita. C’è un po’ di amarezza nel commentare e vedere queste cose...”.

L’Empoli, ieri sera, è retrocesso a testa alta.
“L’Empoli negli ultimi minuti ha messo alle corde l’Inter, sembrava avesse molta più birra. Ha costruito tante occasioni e giocato una partita di livello, non sembrava una squadra da ultime posizioni. Dispiace che sia retrocessa una squadra che ha giocato così bene”.

Uno sguardo alla B: la finale sarà Verona-Cittadella.
“Le due sorprese. Erano partite tutte e due con gli sfavorì della classifica e invece sono riuscite a ribaltare i pronostici. Il Cittadella ha disputato una partita maiuscola senza sbagliare nulla, magari il Benevento pensava di avere la finale già in tasca. Il Verona ha disputato una partita intelligente contro il Pescara. La finale sarà davvero bella, non c’è niente da dare per scontato perché può succedere di tutto”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Torino, occhi su Lato del Valencia Nuova idea di mercato in casa Torino. Piace il terzino sinistro Toni Lato, classe 97 di proprietà del Valencia. Contatti in corso, i granata ci pensano. Lato il nome nuovo per il Torino...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510