HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Mandorlini: "Inter? Bene il derby ma serviva un trofeo"

20.03.2019 08:20 di Tommaso Bonan   articolo letto 15090 volte
Fonte: dall'inviato a Sansepolcro Lorenzo Marucci
© foto di Chiara Biondini

L'allenatore Andrea Mandorlini ha parlato ai microfoni di TMW in occasione della consegna del premio 'La Clessidra' a Sansepolcro: "Il futuro? Sono orgoglioso di essere qui e vivo il presente, ringrazio tutti per questo premio inaspettato. E' un momento di pausa e lo prendo in modo positivo. L'Inter? Il derby è stata una gara importantissima che permette di vedere il finale di stagione in maniera positiva. Vincere il derby in questa maniera credo che sia qualcosa di grande. Il caso Icardi? Faccio sempre fatica a giudicare da fuori quando non si conosce bene la situazione. E' un grandissimo giocatore, ha fatto tanto, ma è successo qualcosa che ha portato a questa situazione. Tutto quello decide la società però va accettato perché è arrivato il manager numero in Italia, Marotta, è una decisione nel bene della squadra. Lautaro per il futuro dell'Inter? Ha carattere, mi piace, ma arrivare a quello che ha fatto Icardi è difficile. Ha comunque le qualità per poterlo dimostrare, poi sarà il campo a dirlo. L'Inter nella corsa Champions? Mi auguro che questa vittoria dia la spinta per mantenere la posizione fino alla fine. Come va giudicata la stagione? Un grande club alla fine deve portare a casa qualcosa, così non è stato e fino questo momento non si può essere contenti, vediamo che succede nei prossimi mesi. Come si fa il vero salto di qualità? Non mi permetto di dirlo, da fuori faccio fatica e mi limito a commentare il presente. C'è un dg che è il top dei top, diamo massima fiducia a Marotta che farà una grande squadra. La Juventus? E' in testa da diversi anni e lo spettacolo viene un po' a mancare in Serie A, per gli altri rimangono le briciole, è brutto da dirlo ma è così. Mi auguro che dalla prossima stagione possa cambiare qualcosa. L'Atalanta? Si sta consolidando anche quest'anno, è senza dubbio la novità del calcio italiano. La lotta salvezza? Anche in questo turno di campionato, ad esempio, la vittoria del Bologna ha rimesso tutti in gioco. Tranne forse Chievo e Frosinone per il terzo posto sarà battaglia fino all'ultimo. Chi salirà dalla B? Una bella lotta, con i play off può succedere di tutto. Punto su Lecce e Brescia, per il resto è un terno al lotto".

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Andrea Mandorlini: "Inter? Bene il derby ma sarebbe servito un trofeo"


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Panchina Juve - Contatti costanti per Pochettino. Alternativa Inzaghi Mauricio Pochettino è il primo obiettivo per la Juventus 2019/20. Dopo la finale di Champions League, che andrà in scena il primo giugno a Madrid tra Liverpool e Tottenham, il manager argentino vorrebbe salutare Londra per tentare una nuova avventura calcistica. Nel suo contratto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510