HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Monelli: "Viola leggermente favorita. Chiesa? Pochi come lui"

18.04.2018 17:45 di Lorenzo Marucci   articolo letto 1976 volte
ESCLUSIVA TMW - Monelli: "Viola leggermente favorita. Chiesa? Pochi come lui"

"Credo che sarà una gara apertissima". Paolo Monelli, ex attaccante di Fiorentina e Lazio, racconta le sue sensazioni sulla partita che si giocherà stasera al Franchi. "I biancocelesti sono stati protagonisti finora di un'ottima stagione, a parte la batosta in Europa League. La Fiorentina dopo la tragedia di Astori sta facendo molto bene e i numeri parlano chiaro. E' una gara che si giocherà a mio parere a centrocampo. Davanti, la Lazio ha valori importanti ma se Immobile non dovesse farcela sarebbe un'assenza pesante. Comunque - dice Monelli a Tuttomercatoweb.com - per quanto riguarda l'attacco della Fiorentina Simeone non sta andando male e poi c'è Chiesa che dà velocità e imprevedibilità alla manovra. Non ha mai paura di prendersi le responsabilità. Nove volte su dieci punta l'uomo. Non ce ne sono tanti come lui...".

Giocando in casa la Fiorentina può essere favorita?
"Forse leggermente. Però la Lazio con la sua velocità in contropiede potrà essere molto pericolosa".

Tornando a Simeone, che ne pensa? Ancora non è un bomber vero e proprio?
"E' giovane e deve ancora dimostrare. Nelle ultime due stagioni comunque i suoi gol li ha fatti. Non sarà un giocatore da venti gol all'anno ma i suoi 12-15 gol può farli. La Fiorentina deve puntare su giocatori come lui e Chiesa. Deve dare continuità al suo percorso".

Chi le piace poi tra i viola?
"Badelj, anche se adesso è infortunato. Mi ha sorpreso Biraghi: non è un fenomeno ma ha avuto un rendimento costante. A mio parere Gil Dias ha potenzialità eccezionali ma ancora non le ha tirate fuori".

Pioli può essere il tecnico con cui aprire un ciclo?
"Sta lavorando bene ed è riuscito a gestire una situazione non semplice dopo la morte di Astori. La città è stata eccezionale, Firenze è la numero uno per attaccamento alla squadra. E ora è giusto dare continuità".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

FOCUS TMW - Brexit più vicina. Come cambiano Premier e calciomercato Nel Regno Unito tiene banco la questione Brexit. L'argomento è caldissimo visto l'accordo trovato ieri, dopo mesi di trattative, fra il premier britannico Boris Johnson e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker per l'uscita dall'Unione Europea. Ora resta solo l'ultimo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510