HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Orrico: "Napoli, benzina sul fuoco. DeLa, pesa quel -40"

06.11.2019 20:53 di Lorenzo Marucci   articolo letto 10208 volte

Un'analisi attenta e profonda quella di Corrado Orrico sui temi scottanti del giorno.Si parte dal Napoli e dal caos tra giocatori, società, allenatore: "C'è del nervosismo interno - dice il tecnico di Volpara a TMW - quindici giorni fa ci fu l'attacco di De Laurentiis ai giocatori che non volevano rinnovare, senza dimenticare il battibecco tra Ancelotti e Insigne. I risultati non arrivano e il presidente non ha pazienza, ha deciso il ritiro ma l'allenatore non è d'accordo. E i giocatori ieri sono andati a casa. Ecco, è una società che non ha saputo gestire i momenti neri che ci sono sempre in una stagione. C'è da dire che il Napoli convinceva e convince poco proprio nella stagione in cui pareva essersi rinforzato di più. Quest'anno De Laurentiis con le spese per gli acquisti è andato a -40. Nell'anno in cui ti sei impegnato così a fondo i risultati non ci sono. Servirebbe freddezza nei momenti difficili, così invece si butta benzina sul fuoco e il primo a pagare poi è l'allenatore"

E ora come si esce da questa situazione?
"Servono i risultati. C'è poco da girarci intorno"

E Ancelotti come lo vede?
"Mi sono fatto l'idea che al primo anno abbia sempre ottenuto ottimi risultati ma che poi spesso alla seconda stagione abbia incontrato problemi. Al primo anno a Napoli si è presentato questo signore che ha vinto ovunque e si è creata una sudditanza e una religiosa accettazione di tutto quel che diceva. Ma anche Ancelotti è un mortale e pure lui ha i suoi difetti. Però in definitiva il problema è che il Napoli va male. La sostanza del discorso è questa. Una società forte sa anche reggere i momenti negativi. Però ripeto, De Laurentiis è abituato a incassare sempre, quest'anno ha rinforzato pesantemente la squadra e quel -40 pesa e lo confonde"

Le parole di Conte invece come le giudica?
"Amo le verità nascoste e a mio parere c'è qualcosa di sottile. Sono dichiarazioni troppo sguaiate che possono solo irritare la società. Però ho fatto questa riflessione: i giocatori sono persone semplici e Conte cerca di stimolarli dicendo che vuole ancora calciatori. Se la società lo segue arriveranno altri elementi che entreranno in concorrenza con chi c'è già. Per non perdere il posto, gli attuali giocatori dovranno andare ancora più forte. Ecco, credo che il sistema di Conte sia questo. E' un tecnico che ha forza nei confronti della società, ha ribaltato tutto e viaggia ad un ritmo quasi simile alla Juve. Bisogna vedere poi quanto Conte sia interessato alla Champions e se gli fa perdere qualcosa in funzione del campionato. Lui aspira ad arrivare davanti ala Juve".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW RADIO - Brambati: “Ronaldo a fine stagione lascia la Juve” Per parlare di Juventus a TMW Radio, ai microfoni di Maracanà, è stato un ex calciatore e procuratore come Massimo Brambati. Sul caso Ronaldo "Sarri ha vissuto la partita da allenatore e da allenatore ha deciso di cambiarlo, perché non rispondeva alle sollecitazioni tecniche e...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510