Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Pasinato: "Inter, Lautaro non significa Scudetto. Chi non vorrebbe il Barcellona?"

ESCLUSIVA TMW - Pasinato: "Inter, Lautaro non significa Scudetto. Chi non vorrebbe il Barcellona?"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 30 maggio 2020 20:45Serie A
di Giacomo Iacobellis
fonte Intervista di Lorenzo Marucci

Giancarlo Pasinato, storico campione dell'Inter, è stato ospite della puntata odierna del TMW News. Queste le sue dichiarazioni, tra passato, presente e futuro, in chiave nerazzurra e non solo: "Gondrand, Carro Armato... Erano belli i soprannomi che mi davano da calciatore, fortunatamente sono sempre state cose piacevoli e ho quindi dei ricordi eccezionali".

Cosa pensa della ripresa della stagione 2019-2020?
"Per tante persone che lavorano nel mondo del calcio è giusto ripartire. Non sappiamo come andrà a finire, ma diciamo la verità: stare senza calcio non è semplice. Mi auguro che vada tutto per il verso giusto".

Aumenta però il rischio di infortunio per i calciatori.
"Ogni società ha 24-25 calciatori e il problema infortuni secondo me non sussiste. Tutte le squadre stanno iniziando la preparazione e arriveranno alla ripresa nel miglior modo possibile, nelle stesse condizioni. Credo che avremo la possibilità di vedere chi ha giocato meno finora, penso ad Eriksen dell'Inter o qualche elemento di Juve o Roma. Ai miei tempi eravamo molti di meno...".

Cosa si aspetta, in particolare, dall'Inter?
"Con la Juve l'Inter non meritava di perdere, la squadra di Conte avrebbe dovuto concretizzare le proprie occasioni. Non sarà facile lottare per lo Scudetto, ma Conte ci ha abituati che non ha mai paura di niente. Vorrà quindi arrivare al massimo della condizione alla ripresa del campionato".

Come andrà gestito Lautaro Martinez in questo finale di stagione, alla luce del pressing asfissiante del Barcellona?
"Gli argentini che sono venuti in Italia non si sono mai tirati indietro, o almeno la maggior parte di essi. Con tutto quello che l'Inter ha fatto per lui, sono convinto che Lautaro darà il 100% per la maglia nerazzurra nelle prossime partite. A prescindere poi dal fatto che le strade di Lautaro e dell'Inter possano dividersi a fine stagione...".

L'Inter dovrebbe fare di tutto per blindare un talento come lui?
"L'Inter deve essere pronta: coi soldi di Lautaro al Barcellona potrebbe acquistare quei due-tre giocatori che adesso le mancano. Non è scritto da nessuna parte che sia possibile vincere lo Scudetto solo con la permanenza di Lautaro Martinez. Parliamo sì di un grande giocatore, ma non puoi neanche sbarrargli la strada. Chi non vorrebbe andare al Barça? È come in Italia quando ti chiama la Juventus. Bisognerà vedere se Zanetti riuscirà a convincerlo che l'Inter può diventare il Barcellona italiano (ride, ndr)".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000