HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Serie A

Fiorentina, Lafont: "Mai pentito di Firenze. Rimarrò in viola"

18.06.2019 10:30 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 2162 volte
© foto di Federico De Luca

Il portiere della Fiorentina Alban Lafont, reduce da un’esperienza dolce-amara con la sua Under-20 nel mondiale in Polonia, ha rilasciato una lunga intervista a L’Equipe dove ha fatto il bilancio anche della sua stagione. Ecco i passaggi dedicati alla sua avventura in viola: "a mia stagione? In tutta onestà è stata un mix di cose. C'è stato un periodo di adattamento a Firenze: non è facile cambiare club e cultura. Voglio mostrare il meglio di me stesso l'anno prossimo. Sono determinato. Non sono deluso per la mia annata ma sono molto esigente con me stesso e so cosa posso fare: devo dare il meglio. Fare il portiere in Italia? C'è un livello molto alto e le partite sono più difficili. Serve un grado di concentrazione molto alto. Il lavoro sul campo? Non c'è una grande differenza nell'approccio al lavoro rispetto a quanto avviene in Francia. Alla Fiorentina stiamo lavorando su molte nozioni, in particolare sull'esplosività, sul posizionamento. I giudizi su di me? Da un lato mi vedo ancora come un giovane portiere, uno che ha iniziato a sedici anni a giocare ad alto livello. Io mi vedo principalmente come portiere da Serie A. Io mi sono sempre fissato per me obiettivi elevati. Ora so che su di me ci sono più aspettative. Si aspettiamo molto da me i tifosi ma non mi sento deluso. Se mi sono pentito di essere venuto a Firenze? Mai. La Fiorentina è un grande club, di altissimo livello. Abbiamo avuto un’annata difficile ma fino a dicembre abbiamo lottato per un posto in Europa. Il 16° posto non è il nostro valore, ne siamo tutti consapevoli. Faremo di tutto per riportare il club al suo vero livello. Se sarò il portiere viola l’anno prossimo? Sì. Non c'è alcun motivo per cui me ne debba andare”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Bosco: c'è qualcosa di innaturale nel rapporto Juve-Milan C'è qualche cosa di innaturale nei rapporti tra Juventus e Milan. Dalla vicenda Bonucci, in poi ... Bonucci litiga con Allegri, finisce su uno sgabello, a fine stagione va – strapagato- a Milano. C'è il duo Fassone – Mirabelli al Milan, tribuni di un cinese rimasto a tutt'oggi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510