HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

La Giovane Italia
Serie A

Fiorentina, Montella: "Llorente forte. Chiesa? Uguale a prima"

19.07.2019 21:15 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 6487 volte
Fonte: FirenzeViola.it
© foto di Giacomo Morini

Alla vigilia della sfida con l'Arsenal nel torneo ICC, ha preso la parola il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella che ha parlato dell'affascinante gara. Ecco alcuni stralci, con le sue parole sul mercato:

Sugli avversari: "Il coefficiente di difficoltà sarà diverso rispetto al Chivas a noi avremo dei progressi. Bisognerà vedere l'approccio, soprattutto mentale. Il calcio d'agosto è sempre pericoloso, di luglio ancora di più. Qui stiamo avendo qualche difficoltà a livello climatico ma queste partite fanno comodo per fare determinate valutazioni".

Sul mercato: "I giovani che abbiamo hanno qualità. C'è da valutare quando si alzerà il livello agonistico e mentale con il campionato cosa ci potranno dare. Dovremo pensare a cosa sia migliore per la loro crescita. Non posso commentare nomi che sono fittizi e i calciatori che ci vengono associati. Ho fiducia in Pradè e bisogna focalizzarsi sui calciatori di cui ha parlato in conferenza. Guardiamo a quelle caratteristiche sperando di riuscire a trovarne qualcuno".

Su Llorente: "È un giocatore forte, poi non devo dire se è funzionale al progetto o meno".

Sulla formazione contro l'Arsenal: "Sto facendo valutazioni ma più o meno ne abbiamo alternati parecchi. Solo Ranieri ha fatto 90 minuti. A grandi linee ci sarà la stessa formazione vista contro il Chivas".

Sull'incrocio con Emery e sul Siviglia: "A Siviglia abbiamo raggiunto risultati abbastanza importanti, poi è finita male e non me l'aspettavo. Con Emery c'è già stato un incrocio e purtroppo finì male: fu un'esperienza straordinaria giocare contro di lui la semifinale di Europa League anche se abbiamo perso".

Su Daniele De Rossi: "Ci abbiamo provato, era tentato ma alla fine non se l’è sentita di giocare per un’altra squadra italiana. Non ci sono più possibilità".

Sulla presenza di Rocco Commisso: "Siamo contenti, ha voglia di costruire una buona squadra e gli uomini che ha scelto lavorano per farlo. Noi valutiamo i calciatori che abbiamo a disposizione e pensiamo a giocare".

Sulla preparazione: "Non è la prima tournée che faccio e a parte qualche inizio siamo arrivati sempre in buone posizioni, anche con la Fiorentina. Ci abituiamo".

Su Chiesa e Milenkovic: "Me l'aspettavo come prima domanda (ride, ndr). Oggettivamente li ho trovati meno in condizione rispetto a Zurkowski e Terzic, sto valutando se domani dargli un piccolo spazio oppure no. Domani mattina deciderò. Federico è sempre stato preoccupato quindi lo vedo uguale a prima".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Milan, Leao: "Usavo Ibra alla Playstation. Ora gli faccio assist" Dopo il successo contro il Torino nei quarti di Coppa Italia, Rafael Leao, autore dell'assist per il gol di Ibrahimovic, ha pubblicato una storia su Instagram con questo messaggio: "Giocavo con lui (Ibrahimovic, ndr) alla PlayStation e oggi gli ho fatto un assist. Mai smettere di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510