Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
focus

Atalanta, con Percassi +58,9 milioni di utile. E più 495% di fatturato

FOCUS TMW - Atalanta, con Percassi +58,9 milioni di utile. E più 495% di fatturatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 06 giugno 2020 17:00Serie A
di Andrea Losapio

C'è un prima e un dopo Gian Piero Gasperini nel bilancio dell'Atalanta. Ma c'è sicuramente un grosso delta tra l'inizio della gestione Percassi e quella del decimo anno, passando dai 38 milioni di euro di fatturato del 2011, il primo completamente della nuova proprietà (con già il ritorno in Serie A), ai 188 milioni di ora, con un +495% che la dice lunga su quanto è stata oculata la gestione nerazzurra, ma anche la crescita incredibile di diritti televisivi e, più in generale, della bravura della stessa dirigenza a fare affari, crescendo tecnicamente.

PRIMA DI GASPERINI - Ovviamente l'approdo nelle coppe europee cambia praticamente tutto, ma la differenza è comunque fatta inizialmente dalle plusvalenze. Prima dell'arrivo del tecnico di Grugliasco solo Jack Bonaventura era stato ceduto a una cifra alta, per 7 milioni di euro al Milan. La differenza di passo si vede soprattutto tra le cessioni di Zappacosta e Baselli rispetto a quelle dell'anno successivo di Gagliardini e Kessie: i primi venduti per complessivamente 10 milioni di euro, gli altri tre per una ventina, ciascuno. Il balzo è evidente, da 83 milioni a 147, pur sapendo che Caldara probabilmente rientra in questo bilancio. In ogni caso è una differenza epocale, molto più marcata rispetto a quella tra il 2017-18, con una sostanziale permanenza (più 8 milioni).

ANCOR MEGLIO CON LA CHAMPIONS - Ovviamente prima del Covid-19 c'è stato un grande balzo di fatturato ulteriore per la qualificazione ai gironi di Champions, più agli ottavi contro il Valencia. Circa 50 milioni in più che hanno permesso di migliorare fino a 188 totali, senza dovere operare grandi cessioni. Ci sarà quella di Kulusevski nel 2019 e, probabilmente, il Coronavirus farà scendere gli incassi. Ma è evidente che Percassi ha sconvolto, in una decina di anni, la dimensione dell'Atalanta.

2011
38 milioni di fatturato
-10,9 milioni di utile

2012
59,6 milioni di fatturato
-2,1 milioni di utile

2013
63,3 milioni di fatturato
10 mila euro di utile

2014
61,2 milioni di fatturato
-2,8 milioni

2015
74,3 milioni di fatturato
-1,9 milioni

2016
83,1 milioni di fatturato
256 mila euro di utile

2017
147 milioni di fatturato
26,6 milioni utile

2018
155 milioni di fatturato
23,9 milioni utile

2019
188 milioni di fatturato
26,4 milioni utile

TOTALE UTILE: +58,9 MILIONI DI EURO

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Inter, quasi un fallimento. Juve-Atalanta, spettacolo da scudetto
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000